un aiuto utile

Combattere l’influenza con i consigli della farmacia

Combattere l’influenza con i consigli della farmacia
24 Gennaio 2020 ore 08:28

Combattere l’influenza? Si comincia in farmacia. Se la prevenzione ha fallito (e può succedere, nonostante tutte le precauzioni del caso) e l’influenza vi ha messo a letto, sappiate che il punto di partenza per una pronta guarigione è il riposo. Detto questo, per aiutare il nostro corpo nella ripresa delle sue attività quotidiane, è sicuramente utile ascoltare i consigliare del proprio farmacista. Ciò che non deve mancare in casa sono medicinali che contengano il paracetamolo (la classica tachipirina per intendersi): ha un’azione antipiretica e analgesica e non irrita lo stomaco. In sostanza è l’ideale per far scendere la febbre, placare il mal di testa e trovare sollievo quando si è ammalati. Qualcuno potrà preferire l’ibuprofene, un altro analgesico, oppure l’acido acetisalicilico, anch’esso appartenente alla grande famiglia degli antinfiammatori.

Combattere l’influenza in farmacia

Più in generale va ricordato che i farmaci da banco possono alleviare i sintomi più fastidiosi e soltanto il farmacista saprà indicare che cosa è bene prendere. Per ripartire nel minor tempo possibile si può poi ricorrere all’utilizzo di antiossidanti, come la vitamina C, accompagnati da un’adeguata idratazione. Possono tornare utili anche decongestionanti nasali, così come prodotti contro il mal di gola e i sintomi più comuni del raffreddore. Pensiamo per esempio alle caramelle da sciogliere in bocca con sostanza disinfettanti, antimicrobiche, antisettiche o antibatteriche. E la tosse? Questo è il suo periodo, perciò avanti con fluidificanti, espettoranti e mucolitici. Se è secca può bastare un farmaco sedativo.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei