Pendolari, tornano “bonus” e tariffe agevolate per i giovani

L'annuncio della Regione 

Pendolari, tornano “bonus” e tariffe agevolate per i giovani
Altro 06 Gennaio 2017 ore 11:03

L’annuncio della Regione 

Settecento mila euro. Tanto riceverà nei prossimi giorni l’Agenzia della Mobilità Metropolitana. Si tratta del «bonus pendolari» previsto nel contratto di servizio con Trenitalia a titolo di risarcimento per i disservizi subiti e che non era stato più riconosciuto dalla precedente amministrazione della Regione Piemonte. Ora, grazie alla proposta dell’assessore regionale ai trasporti Francesco Balocco, il «bonus» torna in vigore. Spetterà proprio all’Agenzia di mobilità metropolitana, nei prossimi giorni, stabilire insieme agli operatori del servizio ferroviario, le modalità di erogazione dell’iniziativa proposta lo scorso 29 dicembre. La novità dell’anno 2017 è anche la sperimentazione di nuove e interessanti «tariffe agevolate» per i giovani under 26 per quel che riguarda abbonamenti trimestrali e annuali «Formula». Questa sperimentazione partirà da una solida base economica. Trecentocinquanta mila euro che «serviranno – fa sapere la Regione – per la copertura dei costi generati sul contratto vigente dai minori introiti per il gestore ferroviario e avrà un carattere limitato nel tempo».
«L’auspicio – è il commento dell’assessore regionale ai trasporti Balocco – è che (questo tipo di misure) determini nei giovani un incremento dell’utilizzo del treno tale da compensare i minori ricavi e quindi consentire di rendere permanente tale agevolazione».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità