Attualità
CRESCENTINO

Cantieri, Ferrero spende 3 milioni in lavori

Molti gli interventi che hanno interessato le scuole come il relamping, la messa in sicurezza e il contenimento energetico.

Cantieri, Ferrero spende 3 milioni in lavori
Attualità Vercellese, 27 Agosto 2022 ore 05:33

Il sindaco Vittorio Ferrero fa il punto sui cantieri conclusi e quelli che invece sono partiti in queste settimane per migliorare, ancora, la città. Parte subito analizzando la situazione nelle scuole.

Cantieri, Ferrero spende 3 milioni in lavori

«In questi tre anni abbiamo messo in campo una grande mole di fondi e finanziamenti per i lavori pubblici, circa 3 milioni di euro di cui un terzo sono frutto di bandi e finanziamenti. - spiega Ferrero - Nei mesi scorsi si è completato l’intervento di relamping alla scuola primaria, tutta l’illuminazione interna ora è a led come anche quella della facciata. E così anche l’installazione di pannelli fotovoltaici da 8 chilowatt che va a sommarsi ai 20 presenti alla scuola dell’infanzia. Un investimento di 140 mila euro. Abbiamo terminato tra marzo e aprile l’adeguamento antincedio della scuola dell’infanzia da 100 mila euro di cui 45 mila euro sono un contributo ottenuto dal Ministero dell’Istruzione. In autunno verrà completato l’iter per la certificazione antincendio. Su questa scuola stiamo pianificando la manutenzione straordinaria del tetto dal valore di 350 mila euro con le compensazioni per l’impianto fotovoltaico. E, come detto, andremo a realizzare un impianto fotovoltaico da 20 chilowatt per sostenere i consumi energetici».

Opere in via Roma

«Per quanto riguarda il centro, ormai la riqualificazione di via Roma è terminata ed è riaperta al traffico dopo aver terminato la segnaletica orizzontale. - spiega il sindaco Ferrero - Rimangono dentro questo progetto le ultime opere per l’adeguamento all’impianto elettrico dell’area mercatale di piazza Garibaldi e la posa del bagno pubblico accessibile ai disabili che sarà installato dopo il 15 settembre, cioè dopo la festa del Praiet.
Un bagno autopulente, a gettone ed attrezzato anche per i disabili, molto più degno. Inoltre è stata fatta una predisposizione impiantistica nel centro lungo la croce di via Roma e via Mazzini che parte dal centro sino a via San Giuseppe e via Tournon e per tutta via Mazzini per eventualmente creare un impianto elettrico a funzione dell’attività mercatale e mercatini, evitando fili volanti dai muri. E magari un domani per la filodiffusione.
Sono in fase di conclusione i lavori del Municipio, la contingenza della situazione del calo di materiali e forniture essendo l’ultima parte della pensilina tutta in acciaio e alluminio, ha fatto registrare un ritardo ma entro l’autunno i lavori saranno terminati».

Crescentino, una città che non si ferma.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter