Menu
Cerca
IL CASO

Caos cantieri, «Un’Odissea fare pochi chilometri»

In centro, infatti, le varie ditte stanno procedendo tra i lavori di rifacimento delle piazze, l’asfaltatura dei tratti interessati in passato dai lavori di Open Fiber nonché la realizzazione del nuovo marciapiede lungo via Fiandesio.

Caos cantieri, «Un’Odissea fare pochi chilometri»
Attualità Vercellese, 31 Maggio 2021 ore 05:25

Ormai non si contano più i cantieri che sono allestiti sul territorio di Saluggia. In centro, infatti, le varie ditte stanno procedendo tra i lavori di rifacimento delle piazze, l’asfaltatura dei tratti interessati in passato dai lavori di Open Fiber nonché la realizzazione del nuovo marciapiede lungo via Fiandesio.

Caos cantieri, «Un’Odissea fare pochi chilometri»

Ormai non si contano più i cantieri che sono allestiti sul territorio di Saluggia. In centro, infatti, le varie ditte stanno procedendo tra i lavori di rifacimento delle piazze, l’asfaltatura dei tratti interessati in passato dai lavori di Open Fiber nonché la realizzazione del nuovo marciapiede lungo via Fiandesio. Lavori importanti che creano alcune difficoltà al traffico come spiega il consigliere d’opposizione Emanuele Pedrazzini: «Due volte ho segnalato la questione all’ufficio tecnico ma nulla è cambiato. Avevo, infatti, sottolineato i problemi di viabilità in via Fiandesio all’angolo con Largo Stazione: avevo chiesto di far regolare il traffico attraverso o un impianto semaforico oppure una persona con paletta. Si tratta di un punto molto trafficato».

Le parole di Pedrazzini

Pedrazzini poi sottolinea un altro aspetto di questi cantieri che non condivide: «La scorsa settimana sono iniziati anche i lavori di asfaltatura nelle strade dove è stata posata la linea di Open Fiber peccato che interessino le strade indicate come strade alternative per quelle chiuse per gli altri cantieri. Così si crea solo un grande caos e problemi alla viabilità. Io stesso sono rimasto in coda perché, mentre la ditta lavorava, doveva passare anche il pullman scolastico che ha avuto serie difficoltà in via Donato. Difficoltà registrate anche in via San Bonaventura e via Rivetta, qui addirittura i mezzi sono rimasti fermi per l’intero weekend sottraendo parcheggi.
La logica avrebbe dovuto spingere il Comune a chiedere di slittare le asfaltature al termine dei lavori di rifacimento delle piazze. Inoltre, dovrebbe essere il Comune a farsi un’autocritica e non dire che le aziende si scusano per il disagio perché questo lo crea l’Amministrazione non la società che svolge l’intervento».