Attualità
innovazione

C’è anche un pezzo di Chivasso nella missione lunare Artemis 1

La Criotec ha costruito le valvole per regolare l’apporto di ossigeno.

C’è anche un pezzo di Chivasso nella missione lunare Artemis 1
Attualità Chivasso, 26 Novembre 2022 ore 06:34

Dopo il campione di Mot Gp Pecco Bagnaia che ha portato Chivasso sul tetto del mondo, le luci della ribalta si accendono nuovamente sulla nostra città.

C’è anche un pezzo di Chivasso nella missione lunare Artemis 1

Un altro grande orgoglio. Infatti c’è anche Chivasso nella missione Artemis 1. La prima missione senza equipaggio diretta all'orbita lunare in orbita da quasi una settimana.
E cosa c’entra la nostra città?
C’entra perché Criotec, azienda spaziale di Chivasso, ha contribuito in prima persona al progetto. Ha infatti costruito le valvole per regolare l’apporto e la miscelazione di ossigeno e azoto necessari alla respirazione dei futuri pellegrini extra-terrestri.
Ricordiamo che la Criotec è stata a fondata nel 1989 e fra i suoi clienti vanta anche il Cern di Ginevra.
Le competenze specifiche nel settore della criogenia e dell'alto vuoto del fondatore e del suo gruppo di tecnici vengono subito riconosciute ed apprezzate dal mercato.
In pochi anni Criotec si impone acquisendo importanti clienti tra grandi aziende produttrici di gas tecnici.

E ora questo ambito traguardo

Artemis è stata lanciata mercoledì 16 novembre alle ore 7.47. La missione punta a riportare l'Uomo sulla luna entro il 2030. Artemis 1 ha una durata prevista di 25 giorni, 11 ore e 36 minuti, percorrerà una distanza di 1.3 milioni di miglia, ovvero circa 2,1 milioni di km e il rientro è previsto per l'11 dicembre 2022.

Seguici sui nostri canali