Attualità
il caso

Crescentino Comune Europeo dello Sport... ma volano stracci

Il consigliere Speranza sottolinea come questo merito sia il frutto «del suo lauto elargire soldi alla Aces Europe per la candidatura»

Crescentino Comune Europeo dello Sport... ma volano stracci
Attualità Vercellese, 18 Dicembre 2022 ore 06:17

Con una emozionante cerimonia, alla presenza di Gian Franco Lupattelli presidente di Aces Europe e di molti Europarlamentari tra cui Brando Benifei, si è tenuta al Parlamento Europeo la cerimonia di consegna della bandiera ufficiale di «Crescentino Comune Europeo per lo Sport 2023».

Crescentino Comune Europeo dello Sport

Il drappo è stato ritirato dal sindaco, Vittorio Ferrero, con la delegazione composta dal vicesindaco Luca Lifredi, dall’assessore allo sport Nino Dispoto e dai presidenti delle associazioni Ecs Basket, Maurizio Ravarino, ed Asd Crescentinese, Eugenio Cirillo. Questo importante riconoscimento è il frutto della vitalità del tessuto sportivo cittadino che conta all’appello oltre venti associazioni, del lavoro svolto da tanti volontari che ogni giorno si impegnano nella promozione dello sport soprattutto rivolto ai più giovani ed alla passione dimostrata da tutte le atlete e gli atleti della Città.
«Essere Comune Europeo per lo Sport deve impegnarci ancora di più a lavorare per mantenere alta l’attenzione su temi importanti quali l’attività fisica, l’integrazione, l’inclusione e la salute della popolazione - ha commentato il sindaco Vittorio Ferrero - Il 2023 sarà un anno intenso di eventi sportivi ed entro breve tempo verrà diffuso il programma definitivo a cui si sta lavorando di concerto con tutte le associazioni cittadini che, grazie a questa speciale opportunità, sono in pieno fermento. Ci sarà la possibilità di puntare i riflettori nazionali e regionali sulla realtà sportiva crescentinese, ospitando eventi di rilievo. Siamo orgogliosi di aver ottenuto questo importante riconoscimento e siamo certi che sarà una grande opportunità per sviluppare ancora di più il tessuto sportivo cittadino che è stato duramente colpito nei due anni di pandemia. L’Amministrazione comunale – ha proseguito Ferrero - proseguirà nel suo costante impegno nel mantenere e valorizzare ancor di più gli impianti sportivi cittadini.
A questo proposito colgo l’occasione per annunciare che negli scorsi mesi siamo stati beneficiari di un nuovo contributo di quarantamila euro della Regione Piemonte che servirà per completare l’area attorno al nuovo campo da calcio in sintetico con la realizzazione dell’illuminazione, della recinzione e di un’area parcheggio».

Intanto l’opposizione...

E subito dopo l’annuncio del riconoscimento, il consigliere d’opposizione Carmine Speranza interviene: «Io apprezzo le associazioni sportive crescentinesi, le stimo e ne sono orgoglioso. Ricordo al sindaco che sono stato presidente del Volley per molti anni.
Ma voglio sottolineare che la premiazione non è frutto del sudore del sindaco, come lui invece fa credere, ma bensì del suo lauto elargire soldi dei Crescentinesi alla Aces Europe per la candidatura. Ferrero, non pensare che i crescentinesi siano stupidi. Vanno solo informati bene. Gli va detto tutto, non solo ciò che fa comodo a te. Per chi vuole informarsi su come funziona basta che visiti il sito della Aces Italia. L’Amministrazione Ferrero ha speso un sacco di soldi e tanti ne spenderà nel 2023, quando sarà tenuto a seguire il protocollo dettato dalla società. Ferrero non sopporta il fatto che do ai crescentinesi informazioni che lui invece si cura di tenere nascoste per ovvie ragioni. Speriamo che Crescentino non diventi una Torino 2006. A proposito chi ha pagato i biglietti per la trasferta e il soggiorno a Bruxelles? Sono stati gentilmente offerti dai contribuenti Crescentinesi?».

Seguici sui nostri canali