Attualità
vercellese

Due anni di mandato del presidente Eraldo Botta

"Ho al mio fianco un Consiglio composto da persone che, come me, amano il nostro territorio e si impegnano per migliorarlo".

Due anni di mandato del presidente Eraldo Botta
Attualità Vercellese, 21 Ottobre 2021 ore 14:13

Eraldo Botta, Presidente della Provincia di Vercelli, ha recentemente tagliato il traguardo dei due anni di mandato.

Due anni  di mandato per Botta

“Sono stati due anni intensi, interessanti e appaganti - commenta il Presidente - ho conosciuto una realtà fatta di grandi professionalità e tanta voglia di fare. Ho al mio fianco un Consiglio composto da persone che, come me, amano il nostro territorio e si impegnano per migliorarlo e ho la fortuna di interagire con Sindaci pronti a spendersi senza riserve per il bene della loro comunità”.

I resoconti

Per il Presidente è tempo, dunque, di resoconti. “A distanza di due anni è giusto fare dei bilanci -continua- capire cosa si è realizzato e cosa va migliorato e allora provo a ricordare le cose maggiori che, con grande impegno, siamo riusciti a realizzare.
La nostra attenzione si è concentrata sulla gestione della pandemia e delle prime fasi della ripartenza, sulla sicurezza e vivibilità delle nostre scuole, sulla sicurezza e gestione delle nostre strade e sugli interventi di ripristino in seguito ai danni post alluvione.
Immaginando che fosse necessario, dopo lo stop imposto dal covid, dare un aiuto concreto alle realtà di promozione sociale, fondamentali per la vita dei nostri territori, abbiamo deciso di assegnare loro 300.000 euro per l’organizzazione di eventi che aiutassero la ripartenza.
Per le scuole di nostra competenza abbiamo investito circa 5 milioni di euro riuscendo a portare a termine interventi importanti come la nuova ala del liceo scientifico “G. Ferrari” di Borgosesia, attesa da 10 anni, e l’efficientamento dei 10.000 corpi illuminanti presenti negli edifici. Abbiamo inoltre avviato la costruzione dell’edificio scolastico destinato al liceo scientifico “Avogadro” di Vercelli e completato l'affidamento per la progettazione di una nuova scuola innovativa a Vercelli.
Accanto alle scuole abbiamo investito circa 27 milioni di euro in sicurezza stradale garantendo i necessari interventi manutentivi e riuscendo a realizzare la rotonda d'ingresso al Polo Farmaceutico Biomedicale più importante d'Italia a Saluggia e l’efficientamento di tutti i 1.000 corpi illuminanti presenti sulla rete stradale provinciale. Abbiamo terminato la riqualificazione del viadotto di Doccio ed è nelle sua fasi conclusive quella del ponte sul Po che collega Trino a Camino. A questo si aggiungono i 9 milioni di euro utilizzati per ripristinare i danni alle strade e ai manufatti di competenza causati dall’alluvione del 2-3 ottobre 2020.
Siamo poi riusciti ad approvare il progetto definitivo per il recupero della Stazione Idrometrica di Santhià e a coordinare la raccolta e a consegnare in Regione i progetti legati al PNRR per tutti i comuni della provincia (1,8 miliardi di richieste).
Ci siamo impegnati e abbiamo contribuito allo straordinario arrivo della 19° tappa del 104° Giro d'Italia all'Alpe di Mera.
Abbiamo infine ripreso, dopo anni, ad approvare il bilancio entro il termine dell’esercizio così da permettere all'ente di essere subito operativo e rinforzato il rapporto con il territorio introducendo la prassi dei Consigli provinciali itineranti nei comuni.
A questi risultati si aggiungono altri importanti progetti in corso come la tangenziale Vercelli-Novara, della quale ci siamo aggiudicati la progettazione, la circonvallazione di Saluggia, su cui puntiamo ad avere il progetto terminato entro la fine dell’anno, la tangenziale di Serravalle ed altri interventi sulla viabilità in alta valle”.

Saranno realizzati altri progetti

“Tante cose -conclude Botta- sono state realizzate e tante sono in corso tuttavia so per certo di aver lasciato indietro qualcosa. Di questo mi scuso. Garantisco che lavorerò sodo per recuperare quello che ancora non è stato possibile avviare o portare a termine. Per farlo avrò bisogno però anche di aiuto quindi invito tutti a segnalarmi al 329/4357954 tutto ciò che che non va e che potrebbe essere migliorato. Mi attiverò con i giusti referenti istituzionali affinché le segnalazioni siano prese in carico”.

Seguici sui nostri canali