Attualità
SALUGGIA

Festa della Liberazione, l'opposizione: "Il Comune ha cancellato il 25 Aprile"

L'attacco di Nicoletta Pozzi.

Festa della Liberazione, l'opposizione: "Il Comune ha cancellato il 25 Aprile"
Attualità Vercellese, 30 Aprile 2022 ore 05:13

E’ il giorno della Festa della Liberazione quando lo schieramento d’opposizione «Un’Altra Saluggia è possibile» porge un omaggio floreale nei Monumenti di Saluggia e Sant’Antonino.

Festa della Liberazione

Un gesto per ricordare coloro che hanno dato la vita per liberare l’Italia dal Nazifascismo. Assente l’Amministrazione del sindaco Barberis che quest’anno ha deciso, deliberato di Giunta, di non organizzare alcuna manifestazione ma solamente di far confezionare gli omaggi floreali. Perché? Nella delibera di Giunta si legge: «Per effetto del regime speciale in tema di comunicazione istituzionale, regolato dall'articolo 9 della legge 28/2000, ad oggi la partecipazione attiva dell’Amministrazione non risulta consentita, pertanto la celebrazione si svolgerà secondo le disposizioni normative che saranno in vigore».

"Il Comune ha cancellato il 25 Aprile"

Una scelta che l’opposizione non accetta che fa sapere attraverso il capogruppo Nicoletta Pozzi: «Il riferimento a questa normativa non è corretto e lo ha confermato anche il capo Gabinetto del Prefetto di Vercelli che ci ha spiegato che l’organizzazione della commemorazione del 25 Aprile non è vietata. Basta guarda, ad esempio, il Comune di Chivasso, anche questo in scadenza di mandato e come nel nostro caso la tornata elettorale è quella del 12 giugno, ha organizzato una serie di commemorazioni con la presenza del sindaco. Dunque, non dicano che la legge non glielo permette, non è assolutamente vero. La delibera con la quale hanno cancellato la manifestazione è imbarazzante. Inoltre, cinque anni fa, quando nuovamente il Comune di Saluggia si trovava in procinto delle elezioni, ha ugualmente organizzato la commemorazione del 25 Aprile con l’allocuzione del sindaco, sindaco che addirittura si ricandidava. Noi riteniamo che questa Amministrazione abbia voluto cancellare la celebrazione senza una giusta motivazioni. In tutti questi anni di loro governo non abbiamo mai visto una vera e propria volontà di ricordare questo giorno, non c’è mai stata la sensibilità di trasmettere i lavori della liberazione, oggi tema molto attuale viste le vicende che coinvolgono l’Europa intera».

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter