Attualità
LA TESTIMONIANZA DI HELENA

Gli studenti abbracciano il popolo ucraino I VIDEO

In piazza Caretto centinaia di giovani hanno manifestato per la pace.

Attualità Vercellese, 03 Marzo 2022 ore 13:46

Le studenti di Crescentino abbracciano il popolo ucraino. In piazza Caretto centinaia di giovani hanno  manifestato per la pace.

Le studenti abbracciano il popolo ucraino

Tantissimi gli alunni della scuola primaria, media e superiore che questa mattina hanno partecipato alla manifestazione per la Pace in piazza Caretto a Crescentino.

La manifestazione pacifica organizzata dal Comune con l'Istituto Comprensivo Serra e l'Istituto Superiore Calamandrei di Crescentino, ha visto i giovani proporre un momento di riflessione molto significativo. Gli studenti, così come il loro dirigente Nunzio Faraci, hanno voluto ricordare come l'Italia sia uno Stato che ripudia la guerra, che la pace deve tornare in Europa e nel Mondo intero.

Inoltre, gli studenti della scuola media hanno intonato la filastrocca Girotondo intorno al mondo alzando in cielo palloncini gialli e blu.

Naturalmente anche il primo cittadino Vittorio Ferrero, insieme ai suoi assessori e consiglieri, ha sottolineato il suo dissenso alla guerra.

Infine, tutta la piazza unita ha intonato l'Inno di Mameli, l'Inno d'Italia.

La testimonianza di Helena

In piazza Caretto c'era anche Helena, una giovane donna ucraina arrivata in città mercoledì 23 febbraio. Helena ha lasciato nel suo Paese i suoi cari e i suoi amici che stanno cercando di fuggire da quelle terre. Ha chiesto che l'Italia sia parte attiva nell'apertura di corridoi umanitari e di diffondere il più possibile, attraverso tutti i canali social, la verità di questa guerra perchè in Russia la popolazione non è informata di ciò che avviene, perché questa guerra non è voluta dal popolo russo ma da Putin che ha bombardato la sua città e sta colpendo l'intera Nazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter