Attualità
torino

I giocatori del Torino in visita ai piccoli pazienti dell'ospedale

Una bella sorpresa all'Infantile Regina Margherita e alle famiglie ospitate a Casa Ugi.

I giocatori del Torino in visita ai piccoli pazienti dell'ospedale
Attualità Torino, 30 Dicembre 2022 ore 18:01

Una delegazione del club granata ha fatto visita ai piccoli pazienti ricoverati all'ospedale Infantile Regina Margherita e alle famiglie ospitate a Casa Ugi.

I giocatori del Torino in visita ai piccoli pazienti dell'ospedale

Una piacevolissima sorpresa ha interessato, nella giornata di venerdì 30 dicembre, i bambini e i ragazzi seguiti dall'UGI – Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini ODV: una delegazione composta da calciatori e rappresentanti dello staff tecnico e dirigenziale del Torino Football Club, infatti, ha fatto visita ai piccoli pazienti ricoverati presso il reparto di Oncoematologia Pediatrica dell'ospedale Infantile Regina Margherita di Torino ed alle famiglie ospitate presso Casa UGI. Quello di oggi è stato un pomeriggio di incontro e di festa estremamente emozionante per tutti i protagonisti coinvolti, trascorso tra sorrisi, abbracci e foto ricordo con i propri idoli: in questo modo, la squadra granata è riuscita a rendere speciale il Natale di chi, in un periodo dell'anno solitamente dedicato alle celebrazioni ed alla convivialità accanto agli affetti più cari, sta attraversando momenti di grande difficoltà e sofferenza a causa delle proprie condizioni di salute.

Una lunga partnership

La visita odierna è solo l'ultima di una lunga serie di attività che vede l'UGI ed il Torino unite da una partnership pluriennale in nome dello sport e della solidarietà, tra cui la squadra di calcio 100% composta da ragazzi guariti da tumori pediatrici, e segue di pochissime settimane l'adozione di un alloggio di Casa UGI (equivalente alla copertura delle spese di utenze e di gestione per un periodo di due anni) da parte dell'allenatore Ivan Juric e della moglie Irena: «Questa ulteriore iniziativa del Torino Football Club – ha commentato il Presidente dell'UGI Professor Enrico Pira - completa una serie di attenzioni e di continuo sostegno per la nostra organizzazione, in essere da anni. Il valore di questo impegno costante è enorme per tutti noi e la felicità dei ragazzi in occasione degli incontri è evidente e coinvolgente. Apprezzo in modo particolare la continuità del supporto che rende il Torino FC parte fissa della nostra Comunità, unita nell’intento di aiutare al meglio chi ne ha più bisogno. Ho già avuto modo di sottolineare, in mesi recenti, che l'aver allestito una squadra di calcio dei “guariti”, in maglia granata e con il supporto tecnico del Torino FC, è stata (ed è) un'esperienza geniale che regala salute e sogni ed incentiva il ritorno alla piena normalità sportiva e sociale. E mi sento di aggiungere che giocano benissimo! Per tutti questi motivi ringrazio di cuore il grande cuore granata».

Momenti di felicità come quelli di oggi, infine, risultano estremamente importanti sotto diversi punti di vista: «La visita dei giocatori e dello staff tecnico del Toro – ha sottolineato il Direttore del reparto di Oncoematologia pediatrica dell'ospedale Infantile Regina Margherita Prof. Franca Fagioli - è una pausa gioiosa nella “quotidianità ospedaliera” dei nostri bambini e adolescenti e delle loro famiglie ed è soprattutto soltanto una delle molteplici attività che il Toro mette a disposizione dei nostri pazienti. Lo sport è da sempre un nostro grande alleato fin dalla diagnosi perché stimola i bambini e i ragazzi ad affrontare la malattia e funge da strumento sociale ed educativo».

Seguici sui nostri canali