Attualità
i dati

Il Piemonte resta in zona gialla

Il numero dei nuovi casi e dei focolai cresce, come nel resto del territorio nazionale.

Il Piemonte resta in zona gialla
Attualità Chivasso, 06 Gennaio 2022 ore 18:48

Nella settimana 27 dicembre - 2 gennaio in Piemonte il numero dei nuovi casi e dei focolai cresce, come nel resto del territorio nazionale: il Piemonte resta in zona gialla.

Il Piemonte resta in zona gialla

Nella settimana 27 dicembre - 2 gennaio in Piemonte il numero dei nuovi casi e dei focolai cresce, come nel resto del territorio nazionale. Il report del Ministero della Saluta preannuncia che il Piemonte resterà in zona gialla.

L’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi passa da 1.35 a 1.44 e la percentuale di positività dei tamponi sale al 18%.

L’incidenza è di 1.817,04 casi ogni 100 mila abitanti.

Il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva è del 21,7% e quello dei posti letto ordinari è del 26%. Numeri che, seppur in crescita, mantengono il Piemonte in zona gialla.

I vaccini

“Anche in questa giornata di festa la macchina vaccinale del Piemonte ha somministrato oltre 34 mila vaccini - sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi -.
Di questo non possiamo che ringraziare tutti gli operatori del nostro sistema sanitario e i cittadini che, anche in giorni festivi, hanno risposto alla chiamata al vaccino. Vaccinarsi è importante ora più che mai, in un momento in cui il virus sta circolando a livelli mai avuti prima, per proteggere noi, i nostri cari e l’intera comunità”.