Il Salone del Libro di Torino torna in presenza, ma solo con Green Pass

Il Salone del Libro di Torino torna  in presenza, ma solo con Green Pass
Attualità Torino, 03 Agosto 2021 ore 12:22

In autunno e precisamente ad ottobre tornerà il Salone Internazionale del Libro di Torino in presenza ma solo con Green Pass obbligatorio. Come riporta PrimaTorino.it 

Al Salone del Libro di Torino solo con Green Pass

Dal 14 al 18 ottobre 2021 torna il Salone Internazionale del Libro di Torino. Quella del 2021 sarà finalmente un'edizione in presenza, con il pubblico che potrà tornare a muoversi tra i vari stand degli editori.

Ma editori, big della letteratura, visitatori, hostess e addetti agli allestimenti potranno accedere solo se vaccinati e quindi dotati di Green Pass oppure se risultati negativi al tampone nelle ultime 48 ore. A dirlo è stato l’organizzatore della fiera dell’editoria, Silvio Viale, precisando che un pool sta studiando le regole, che verranno comunicate a fine agosto, per muoversi in sicurezza tra gli stand.

Edizione XXXIII - Vita Supernova

La XXXIII edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino - Vita Supernova si terrà dunque dal 14 al 18 ottobre 2021, in presenza, a Lingotto Fiere. Ma cosa ci riserverà?

Nel settecentesimo anniversario dantesco e dopo un anno e mezzo senza precedenti nella storia contemporanea, il Salone torna ad accogliere grandi nomi della scena culturale mondiale ragionando sulla nuova vita che ci aspetta.

Vita Supernova, si chiamerà proprio così l'edizione 2021, che tornerà ad accogliere editori, autori, scuole e la comunità di lettori che in questo anno difficile non hanno mai smesso di incontrarsi, anche se virtualmente, intorno alla lettura.

Gli editori saranno oltre 400 forti di un numero di vendite incrementato durante la pandemia. Ma assieme agli editori, nella Città della Mole arriveranno anche moltissimi big della letteratura mondiale.

Gli ospiti: ci sarà anche Carlo Verdone

Tra i grandi nomi annunciati: Valérie Perrin il cui Cambiare l'acqua ai fiori è stato il libro più venduto in Italia nel 2020, Andrè Aciman che al Salone presenterà Mariana, il nuovo romanzo in uscita con Guanda a ottobre, poi Javier Cercas, noto scrittore spagnolo, la cui opera è tradotta in oltre trenta lingue, incontrerà i lettori a partire dal suo ultimo romanzo Indipendenza, edito da Guanda e tradotto da Bruno Arpaia e ci sarà anche Alicia Gimenez-Bartlett sull’onda dell’uscita di Autobiografia di Petra Delicado, pubblicato nel 2021 da Sellerio con la traduzione di Maria Nicola, e forte anche del successo della prima stagione della serie Petra, prodotta da Cattleya per Sky, con regia di Maria Sole Tognazzi e protagonisti Paola Cortellesi e Andrea Pennacchi.

Sarà ospite del Salone 2021 anche un artista che non ha bisogno di presentazioni: Carlo Verdone. Il grande attore, regista, sceneggiatore racconterà il suo La carezza della memoria, edito da Bompiani.

Come ogni anno, il Salone rinnova collaborazioni e sinergie in Italia e all’estero, rese ancora più preziose dalla pandemia e dalla necessità vitale di fare rete, per portare a Torino scrittori e scrittrici di ogni lingua e da ogni angolo del mondo. Tra questi: la Frankfurter Buchmesse e il Goethe Institut, l’Institut Français, l’Instituto Cervantes.