Menu
Cerca
a chivasso

La rotonda dell'ospedale serve solo per far cassa

Mannino non ci sta a pagare una multa presa a suo dire a causa di una disorganizzazione che non dipende certo dai cittadini.

La rotonda dell'ospedale serve solo per far cassa
Attualità Chivasso, 09 Maggio 2021 ore 07:25

Un ospedale senza parcheggio è davvero improponibile. Eppure a Chivasso succede. Visto che quello di cui dispone è occupato dalle tende militari lì posizionate per ospitare i pazienti Covid.

Rotonda dell'ospedale è polemica

Degli ingorghi che si creano alla rotonda ne abbiamo già più volte parlato, denunciando che sia veramente assurdo aver collocato l’ingresso del presidio proprio in quel punto.

La lettera di Mannino

Ospitiamo la lettera di Maurizio Mannino , che non ci sta a pagare una multa presa a suo dire a causa di una disorganizzazione che non dipende certo dai cittadini.

«Egregio Sig direttore, oggi lunedì 3 maggio, mi sono recato all'ospedale di Chivasso. Ho girato tutti i il circondario per trovare un parcheggio, visto che quello adibito a pagamento è inutilizzabile a causa dei capannoni Covid. Dovendo consegnare dei documenti rapidamente, ho parcheggiato nella rotonda, premetto che era piena di veicoli parcheggiati prima del mio arrivo. Tempo di scendere dalla macchina e recarmi all'ufficio prelievi (3 minuti di orologio), mi accorgo che erano arrivati i vigili. Non ho avuto neanche il tempo di recarmi alla macchina che già mi avevano fatto una multa di 61 euro e neanche previe spiegazioni non me l’hanno annullata. Sono veramente indignato e infuriato, si deve trovare assolutamente una soluzione a questo problema, allora che tolgano i capannoni e ristabiliscano subito il parcheggio a pagamento. Io sono sempre stato un cittadino disciplinato, in questo momento non ho neanche un lavoro causa Covid e non percepisco alcun sussidio statale. Premetto che non intendo pagare la multa per una disorganizzazione a livello comunale .
Noi cittadini dobbiamo essere tutelati e non solo pagare a prescindere e per colpe altrui».