Attualità
VEROLENGO

Mensa, nuova stangata per la famiglie: il buono aumenta ancora

Un provvedimento che sta facendo molto discutere la comunità: un pasto costa fino a 5.84 euro

Mensa, nuova stangata per la famiglie: il buono aumenta ancora
Attualità Chivasso, 21 Gennaio 2023 ore 06:51

Nuovi aumenti per il servizio di refezione scolastica a Verolengo. Un’altra tegola si abbatte sulle tante famiglie degli alunni della scuola dell’infanzia e primaria di Verolengo che si sono visti aumentare, nuovamente, il costo del buono mensa.

Mensa, nuova stangata per la famiglie

Una decisione che sta facendo molto discutere in paese perché nessuno si sarebbe atteso questa decisione, soprattutto visto che nel marzo scorso il costo era già lievitato per tutte le fasce. Si era trattato di un aumento del 4 per cento dunque, a parte per coloro che erano esentati dal pagamento (vale a dire i nuclei famiglie con un reddito Isee inferiore ai 2 mila euro) c’era chi pagava da 1.15 a 5.30 euro per un pasto alla scuola dell’infanzia (fascia 3-6 anni) mentre alla primaria si andava da 1.15 euro ai 5.60 euro.
Cifre che oggi, però, l’Amministrazione guidata dal sindaco Luigi Borasio ha scelto di aumentare.
«Dal 16 gennaio a seguito dell'aumento (+8,60%) del costo dei pasti da parte della ditta appaltatrice, il Comune ha adeguato, ma solo parzialmente il costo del buono pasto a carico delle famiglie (+4,30%), mentre si farà carico del restante 50% con risorse proprie» spiegano gli Amministratori direttamente sul sito del Comune.
Dunque un altro aumento.

Ecco come cambiano le tariffe

Per i bambini della scuola dell’infanzia che hanno un reddito Isee tra 2001 e 6800 euro si passa da 1.15 euro a 1,20 euro al pasto (chi ha più figli si passa da 0.80 a 0.83). Per la fascia di reddito Isee 6801-9300 si passa da 2.60 a 2.71 (chi ha più figli si passa da 1.85 a 1.93). Per la fascia 9301-13500 si passa da 3.65 a 3.81 (chi ha più figli si passa da 2.55 a 2.66). Infine chi ha un reddito superiore ai 13500 euro passa da 5.30 a 5.53 (chi ha più figli si passa da 3.70 a 3.86).
Per coloro che frequentano la scuola primaria il costo cambia così: in Fascia 1 passa da 1.15 euro a 1.20 euro al pasto (più figli da 0.80 a 0.83); Fascia 2 da 2.90 a 3,02 (più figli da 2,05 a 2,14); Fascia 3 da 3.95 a 4,12 (più figli da 2.77 a 2.89). Infine chi è in Fascia 4 euro passa da 5.60 a 5.84 (più figli da 3.93 a 4,10).
Il personale docente e Ata verserà 6,08 euro al pasto, mentre i dipendenti comunali 1,47 euro.

Il caso

«Certo, se guardiamo solamente il passaggio dalle tariffe applica nel 2022 a quelle entrate in vigore, potrebbe sembrare una polemica banale anche se così non è - spiegano alcuni genitori - Ma è grave se pensiamo che in un anni, il buono per un unico figlio in una fascia media passa da 2,80 al 3,02 in un anno: si tratta di un aumento dell’8 per cento.
C’è chi passa da 5,40 del 2021 a 5,84 euro del 2023: queste famiglie adesso pagheranno 140 euro al mese di mensa rispetto ai 129 del 2021. Ci chiediamo se non c’era un’altra scelta. Se non si potessero fare altre scelte per coprire questi rincari».
Insomma, dopo la forte critica per le luci, arrivano anche i rincari sul costo della mensa di via Thaon di Revel.

Seguici sui nostri canali