Attualità
saluggia

MicroPort licenzia 25 dipendenti

L'accordo siglato in Regione non ha soddisfatto le esigenze dei dipendenti.

MicroPort licenzia 25 dipendenti
Attualità Vercellese, 09 Aprile 2022 ore 10:02

Come annunciato su la Nuova Periferia in edicola da mercoledì 6 aprile 2022, l'azienda MicroPort di Saluggia ha deciso di licenziare 25 dipendenti.

MicroPort licenzia 25 dipendenti

E' il primo pomeriggio di giovedì 7 aprile 2022 quando i 25 dipendenti dell'azienda saluggese MicroPort sono stati chiamati, uno ad uno, in direzione. Qui gli è stata consegnata la lettera di licenziamento. Un provvedimento immediato che ha interessato 19 operai e 6 impiegati.

La lunga trattativa

Un capitolo che si è aperto ad inizio gennaio quando la società ha annunciato un nuovo esubero di 28 persone, poi scese a 25. Durante i vari incontri, tre dei quali si sono svolti in Regione Piemonte alla presenza dell'assessore al lavoro di FdI Elena Chiorino, hanno portato alla firma di un accordo che però non soddisfaceva gli operai. Infatti, la società francese aveva spiegato che per eliminare il problema degli esuberi era necessario che tutti i lavoratori, parliamo di operai (impossibile era cancellare gli esuberi degli impiegati), accettassero il passaggio da un contratto full time a part time a tempo indeterminato. Proprio quest'ultimo aspetto non era stato gradito dalla forza lavoro che avrebbe accettato il passaggio di contratto se il tempo fosse stato determinato, e più precisamente da 12 a 18 mesi. Proposta che l'azienda non ha accettato. Così è stato firmato un accordo che però non ha portato alcuna agevolazione perché giovedì, primo giorno utile per la consegna delle lettere di licenziamento, i provvedimenti sono stati comunicati. La dirigenza, nonostante avesse tempo 120 giorni per inviare le missive, lo ha fatto immediatamente.

Nemmeno gli scioperi e il presidio, al quale hanno aderito anche lavoratori delle altre aziende del sito, hanno fatto cambiare idea alla dirigenza che è rimasta ferma sulle sue decisioni.

I ricorso

Ai lavoratori licenziati sarà riconosciuta la Naspi ma c'è già chi è pronto a presentare ricorso contro il licenziamento al Giudice del Lavoro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter