Attualità
evento

Natale tra mercatini, musei e concerti

E proprio nel cuore della città, in piazza Chanoux di fronte al Municipio, sarà anche possibile pattinare sul ghiaccio.

Natale tra mercatini, musei e concerti
Attualità 28 Novembre 2022 ore 18:04

Già dal 19 novembre l’atmosfera natalizia colora di magia la città di Aosta con il Mercatino di Natale "Marché Vert Noël", che trasforma le centralissime piazze Roncas, Caveri e Giovanni XXIII (piazza della Cattedrale) in incantevoli villaggi alpini. Fino all’8 gennaio i visitatori potranno andare alla ricerca di idee regalo tra specialità agroalimentari e produzioni artigianali, ma anche apprezzare le eccellenze culturali del capoluogo valdostano, anche grazie alle visite guidate organizzate dall’ufficio del turismo.

Natale ad Aosta

E proprio nel cuore della città, in piazza Chanoux di fronte al Municipio, sarà anche possibile pattinare sul ghiaccio. Dall’8 al 10 dicembre, in occasione dell’Immacolata, nel borgo di Hône si svolgerà, invece, la Festa della Micòoula, la sagra dedicata al tipico pane nero di segale con castagne, noci, fichi secchi, uva
passa, e, talvolta, anche scaglie di cioccolato. Una vera prelibatezza del patrimonio gastronomico valdostano.
Tra i tanti eventi che in tutta la regione faranno vivere la magia del Natale si segnalano gli spettacoli di videomapping Lumières de Noël au Fort de Bard – Luci di Natale al Forte di Bard sui contrafforti del complesso, dall’8 dicembre all’8 gennaio; a Gressoney-Saint-Jean il 6 dicembre la Festa di San Nicola e i Mercatini di Natale nel weekend del 17 e 18 dicembre, oltre ai Mercatini di Natale a Gressonery-La-Trinitè sabato 3, sabato 10 e sabato 24 dicembre e poi ancora giovedì 29 dicembre. A Courmayeur da non perdere il Welcome Winter l’8 dicembre con il concerto di Annalisa, a cui seguirà Sangiovanni il 28 dicembre; la sera di San Silvestro si torna a festeggiare con il Capodanno più chic delle Alpi, nella piazza Jardin de l’Ange.
A partire dal 3 dicembre sarà riaperto al pubblico il castello di Saint-Pierre, iconico maniero valdostano, dalla foggia fiabesca, situato su uno sperone roccioso, a dieci minuti da Aosta. Una riapertura che avviene dopo un complesso intervento di restauro e risanamento conservativo, oltre che di riallestimento del Museo Regionale di Scienze Naturali Efisio Noussan, in ricordo del suo fondatore.

Grandi e piccole stazioni sciistiche

Per gli appassionati dello sci, non solo di discesa, ma anche del free ride e del fuori pista, già da ottobre sono aperte le piste del Cervino Ski Paradise e dal 2 dicembre i comprensori di Courmayeur, Espace San Bernardo di La Thuile, che collega Italia e Savoia francese, di Pila, facilmente raggiungibile da Aosta in soli 18 minuti in telecabina, e Monterosa Ski, il comprensorio “3 Valli sci ai piedi” a cavallo tra Valle d’Aosta e Piemonte.

Ma la Valle d’Aosta è anche lo scrigno di piccole stazioni a misura di famiglia, caratteristici borghi in cui vivere un turismo lento, fatto di persone autentiche ed emozioni vere. In queste stazioni vengono proposti tracciati per lo sci alpino che soddisfano gli adulti, ma anche facili pendii per i bambini, con proposte di soggiorno dedicate.
La novità di quest’anno - che accomuna i comprensori di Antagnod, Brusson, Chamois, Champorcher, Cogne, Crévacol, Gressoney-Saint-Jean, Ollomont, Rhêmes-Notre-Dame, Valgrisenche e La Magdeleine - è uno skipass da 5 giorni non consecutivi ed un’ora di lezione di sci, con i maestri delle scuole delle località valdostane interessate all’iniziativa a 100€ per gli adulti, gratis per i bambini fino a 8 anni (con l’acquisto di uno skipass adulto) e 80 € per i ragazzi sotto ai 14 anni.
E per chi lo sport preferisce ammirarlo, in calendario ci sono due eventi sportivi di livello internazionale: la Coppa del Mondo Snowboard Cross  sabato 17 dicembre a Breuil-Cervinia e, dal 15 al 18 dicembre, il Cogne Ice Opening, evento di arrampicata sul ghiaccio. Intorno a Capodanno da non perdere le tradizionali fiaccolate sulle piste da sci nelle principali stazioni sciistiche.
Per coloro che vogliono vivere l’alta montagna anche la sera, La Valle d’Aosta propone una nightlife diversa, lontana dal clamore della movida più modaiola, con quel tocco “wild country” che sicuramente non guasta. Sono molti, infatti, i locali raggiungibili in funivia, in motoslitta o col gatto delle nevi, da Courmayeur a La Thuile, da Pila a Champoluc, a Gressoney dove vivere un'esperienza serale in quota, che abbina un'inusuale montagna al chiaro di luna con i piaceri del palato.

Informazioni e prenotazioni

Tutte le proposte per una vacanza sulle montagne della Valle d’Aosta sono disponibili su Skilife.ski, punto di riferimento per lo sci alpino, con aggiornamenti in tempo reale su comprensori, bollettini neve, webcams, apertura piste e impianti, tariffe. Il portale offre anche la possibilità di acquistare lo skipass elettronico unico e internazionale, per accedere direttamente agli impianti di risalita in tutte le stazioni della regione. Per gli appassionati dello sci di fondo, invece, è attivo il portale Sci Nordico Valle d’Aosta, dove trovare informazioni sulle località, le piste e le attività, con la possibilità di acquistare online il pass per Arpy e Courmayeur.
Inoltre, il portale Booking Valle d’Aosta - lo strumento per la prenotazione dei soggiorni gestito direttamente dall’Ufficio regionale del Turismo – offre l'elenco delle strutture ricettive della Valle d'Aosta (alberghi, RTA, B&B, agriturismi e appartamenti), con la possibilità di prenotare direttamente online, selezionando in base al comprensorio o al tipo di esperienza desiderata.

Seguici sui nostri canali