Attualità
CRESCENTINO

Oratorio chiuso ai bambini, il don: "Spero sia pronto per il prossimo anno"

Il sacerdote spiega che ci sono ancora alcuni lavori da fare.

Oratorio chiuso ai bambini, il don: "Spero sia pronto per il prossimo anno"
Attualità Vercellese, 30 Ottobre 2021 ore 05:50

L'Oratorio di Crescentino chiuso ai bambini, don Janusz: "Ci sono ancora dei lavori da svolgere. Spero sia pronto per il prossimo anno".

Oratorio chiuso ai bambini

Domenica scorsa è cominciato ufficialmente l’avvio del nuovo anno catechistico sotto la guida dei nuovi parroci, Padre Janusz e don Gregorio, quest’ultimo incaricato proprio di seguire il mondo dei giovani e dell’oratorio di Crescentino.
Un anno che vedrà i piccoli fedeli, salvo peggioramento della pandemia, frequentare le lezioni in presenza. Dunque, anche il mondo del catechismo accantonerà il mondo della DaD, della didattica a distanza.
Ma i giovani non frequenteranno le lezioni nel nuovo oratorio (anche se proprio nuovo non lo è visto che è stato inaugurato nella primavera 2019) realizzato nel giardino del Santuario della Madonna del Palazzo. No, nonostante nel corso di questi mesi lì è stato organizzato il banco di beneficenza nonché anche mostre, non ultima quella in onore di Crescentino Serra. Ed è proprio qui che i genitori pensavano di portare i propri figli. In quel nuovo edificio, ampio e luminoso in mezzo al verde.

I dubbi dei genitori

Pensavano che i bimbi potessero trascorrere in quell’angolo di pace della città, lontano dalle auto e dai rumori. Ma, appunto, non sarà così come hanno spiegato gli stessi genitori dopo aver chiesto lumi alle catechiste: «In sede di iscrizione ci è stato detto che le lezioni si sarebbero corse nell’ex oratorio, quello di via San Giuseppe. Siamo rimasti perplessi perché credevamo, visto che era già stato utilizzato, che i nostri figli avrebbero frequentato lì le lezioni. Anche per motivi di sicurezza. E poi non è stato acquistato dal Comune? Lì non ci sono progetti importanti?».
La situazione segnalata dai genitori è stata confermata. Effettivamente le lezioni non prenderanno il via nel nuovo oratorio perché manca ancora l’impianto fognario.

L'intervento del don

«Servono ancora diversi interventi prima di poter avviare il catechismo nel nuovo oratorio - spiega Padre Janusz - per quest’anno, dunque, le lezioni proseguiranno in via San Giuseppe mentre mi auguro che per il prossimo settembre si possa partire nei locali del parco del Santuario.
Con la cessione poi dell’ex Oratorio al Comune, la parrocchia avrà un’entrata economica di grande rilievo che verrà investita appunto nell’ultimazione di questa struttura».
Padre Janusz è già all’opera per concludere i lavori anche se non sa ancora dare una tempistica certa. Quello che è certo è che vuole che la città abbia al più presto il suo nuovo oratorio, punto di aggregazione religioso molto importante.