Attualità
CIGLIANO

Ortensia Marengo, Marchetti pronto a comprare le catene a Testore

La replica del sindaco al gruppo che si prepara alle elezioni del 2024.

Ortensia Marengo, Marchetti pronto a comprare le catene a Testore
Attualità Vercellese, 13 Agosto 2022 ore 05:33

Il consiglio comunale di venerdì 15 luglio non ha messo la parola fine alla questione legata alla sicurezza della scuola «Ortensia Marengo» bensì è stato solo il primo atto che porterà alla conclusione di questa vicenda.

Ortensia Marengo

Il consiglio comunale di venerdì 15 luglio non ha messo la parola fine alla questione legata alla sicurezza della scuola «Ortensia Marengo» bensì è stato solo il primo atto che porterà alla conclusione di questa vicenda che, salvo imprevisti, si avrà quando la struttura sarà abbattuta e ricostruita nella medesima area. Una scelta, quella provata dall’Amministrazione Marchetti che però ha nuovamente diviso il paese perché da una parte c’è chi sostiene che sia necessaria la sua ricostruzione, dall’altra chi crede che basti un intervento di recupero per renderla nuovamente sicura. Ma Marchetti non entra nella discussione di questa scelta che comunque la sua squadra ha già adottato, ma più che altro si chiede il perché determinate persone stiano intraprendendo una strada diversa.

Marchetti pronto a comprare le catene a Testore

«I lavori dell’Ortensia Marengo sono stati avviati durante l’Amministrazione di Giovanni Corgnati. - spiega Marchetti - Massimo Pissinis è colui che ha realizzato il progetto ma non ha nessuna colpa di quanto è accaduto successivamente, tant’è che la maggioranza non l’ha mai citato. E’ stata l’opposizione attraverso Bruna Filippi a fare il suo nome. Lui non è responsabile dei problemi che sono sorti nel 2010. Erano necessari dei lavori. C’erano dei documenti che lo comprovavano ma le Amministrazioni hanno solamente messo dei tacconi. E questa decisione ha portato al 2019 quando mi sono visto costretto a chiuderla perché non sicura. E questi documenti presto arriveranno alla Procura della Repubblica perché come Amministrazione abbiamo deciso di farci seguire da un legale. Intanto in comune è giunta la richiesta da parte del consigliere Livio Autino per poter svolgere un sopralluogo insieme a Pissinis: se gli sarà concesso o meno questa possibilità lo deciderà l’ufficio, non aspetta me. Per quanto riguarda invece le dichiarazioni di Cigliano Futura pronta incatenarsi, vorrei ricordare a Testore che loro non sono nessuno se non dei semplici cittadini e che se decideranno di incatenarsi senza una motivazione valida gliele fornirò io personalmente le catene. Vorrei capire qual è il loro interesse nell’occuparsi della Marengo. Capisco Corgnati e l’ex sindaco Anna Rigazio, loro sono stati amministratori. Ma Testore e la sua squadra perché? Testore ha chiesto di poter entrare in possesso della documentazione su questo edificio ma la legge parla chiaro, i documenti devono essere concessi solamente a chi ha un interesse specifico. Lui quale interesse specifico può avere? Lo ripeto non è un consigliere, per il momento è solo un cittadino».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter