Attualità
CRESCENTINO

Palestra vietata alla scuola primaria: fa freddo

Il primo cittadino e il dirigente spiegano che è dovuto ad un danno che sarà ripristinato nei prossimi giorni

Palestra vietata alla scuola primaria: fa freddo
Attualità Vercellese, 03 Dicembre 2022 ore 06:14

Quest’anno, e bisognerebbe dire fortunatamente, il freddo si è fatto attendere ma ora, che le temperature si sono abbassate e le giacche pesanti sono diventate fondamentali, ecco che nelle scuole escono i primi problemi. E proprio la scorsa settimana i genitori della scuola primaria Serra di Crescentino sono venuti a conoscenza dell’impossibilità di poter utilizzare la struttura perché l’impianto di riscaldamento è fuori uso. Tant’è che la lezione di educazione motoria viene svolta in classe, sui libri.

Palestra vietata alla scuola primaria: fa freddo

Una questione di cui è informato sia il primo cittadino Vittorio Ferrero che il dirigente scolastico Nunzio Faraci.
«Il sistema di ventilazione ha registrato un guasto e l’Amministrazione comunale sta già provvedendo con il suo ripristino - spiega il dirigente Faraci che prosegue - Il locale, nell’orario post scolastico, viene utilizzato da un’associazione sportiva che si occupa poi della sua pulizia tant’è che al mattino quando il personale Ata controlla, è tutto pronto per le lezioni dei nostri studenti. Dunque, una volta ripristinato l’impianto, anche gli alunni della primaria torneranno in palestra».
E così lo conferma anche il primo cittadino Ferrero che spiega: «Il danno è stato causato da un temporale estivo. Eravamo a conoscenza della situazione e abbiamo provveduto subito con tutte le pratiche necessarie. Abbiamo, infatti, ricevuto il risarcimento danni da parte dell’assicurazione e c’è già un elettricista incaricato di ripristinare la situazione. Il guasto dovrebbe esser riparato nei prossimi giorni».

Laboratorio di informatica?

Un altro problema, che questa volta non ha nulla a che fare con il freddo e l’arrivo della brutta stagione, è quella che i genitori definiscono «chiusura del laboratorio di informatica». Proprio le mamme e papà degli studenti del plesso di via Roma si chiedono come mai i loro figli, nonostante i progetti, non possano utilizzarlo.
«Come Istituto Comprensivo abbiamo aderito al Pon “Reti locali”, finalizzato alla realizzazione di reti locali, sia cablate che wireless, all’interno delle istituzioni scolastiche. - spiega il dirigente - I lavori inizieranno a breve e non dovrebbero interferire con l’utilizzo del laboratorio, se dovessero sarebbe per pochissimo tempo. Non sono lavori invasivi».

Il caso all'infanzia

Ma le lamentele non arrivano solamente dalla sede del Comprensivo ma anche dalla scuola dell’infanzia Peter Pan dove alcuni genitori hanno lamentato le basse temperature nelle aule. E lunedì scorso (28 ottobre) la situazione è migliorata, sono state alzate le temperature.

Seguici sui nostri canali