EVENTO

Panchina rossa, l'inaugurazione di Cri e Anpi sabato

Un'iniziativa nata in collaborazione con il comune di Lamporo.

Panchina rossa, l'inaugurazione di Cri e Anpi sabato
Attualità Vercellese, 27 Maggio 2021 ore 09:41

Croce rossa italiana, comitato locale di Crescentino e ANPI, Associazione nazionale partigiani d’Italia sezione di Crescentino, Fontanetto Po, Lamporo e Verrua Savoia, in collaborazione con il comune di Lamporo, danno appuntamento sabato 29 maggio alle ore 10,30 nel Municipio di Lamporo, via Garibaldi 4, per l’attesa presentazione della quarta panchina “Insieme contro la violenza” e per la consegna di attestati ANPI.

Panchina rossa, l'inaugurazione sabato

Questo appuntamento era fissato per l’8 marzo, purtroppo rimandato a causa della pandemia. La data scelta non è casuale; è infatti vicina al 2 giugno, festa della Repubblica, ed è molto interessante il legame delle due iniziative di Croce rossa e di ANPI, che fanno dell’impegno personale una importante risorsa per la crescita individuale e collettiva. Si è scelto per questo motivo di richiamare, nella locandina di presentazione, la Costituzione italiana che all’articolo 13 afferma “la libertà personale è inviolabile”, concetto ripreso anche dalla panchina.

Una vera e propria opera d'arte

La classica panchina da parco è stata trasformata in una vera opera d’arte, un pezzo unico pensato per la comunità di Lamporo; è stata dipinta da Maria Giulia Alemanno e da Mario Bottino, a conclusione di un importante progetto di connubio di arte e impegno sociale di contrasto alla violenza contro le donne. È semplice e forte il messaggio che porta: “Io sono libera”. Il progetto, che fu sostenuto da Fondazione CRT, prevedeva quattro panchine per sensibilizzare sul tema delle donne che subiscono violenze; le altre sono presenti nei comuni di Crescentino, Fontanetto Po e Verrua Savoia; sono accomunate dalla proposta di volti femminili, e dal color blu, che per la pittrice Maria Giulia Alemanno meglio interpreta il suo sentimento.

Comune, Anpi e Cri insieme

L’amministrazione comunale, in primis il sindaco Claudio Preti, ha accolto con molto interesse e favore la proposta di organizzare questo duplice evento. Si prevede infatti anche la consegna di riconoscimenti speciali di ANPI a Savina Bosso, Giuseppe Cavaglià e Delio Pegorin, e della tessera associativa alla signora Ernesta Cazzoletti che tra poco compirà cento anni.

“Insieme contro la violenza” è un progetto di Croce rossa italiana, Comitato di Crescentino, in particolare dello Sportello di ascolto per vittime di violenza. Lo Sportello offre ascolto attivo alle persone che si trovano in momenti di disagio per violenza subita, praticata od assistita in contesto famigliare e non, che temono per sé e per i propri cari, e svolge attività di sensibilizzazione. Lo Sportello è aperto già da cinque anni, e per ricordare questo importante anniversario è di prossima stampa una pubblicazione che racconterà quanto si è fatto in questo intenso periodo, anche in collaborazione con istituzioni locali e scuole.

Lo Sportello è attivo al numero 335.10.22.092, nei giorni di: Lunedì dalle ore 20 alle ore 21.30; Martedì dalle ore 18 alle ore 20; Venerdì dalle ore 13 alle ore 15.