Menu
Cerca
CHIVASSO

Pensionato insulta le donne che passano davanti al Duomo

Il racconto di alcune vittime.

Pensionato insulta le donne che passano davanti al Duomo
Attualità Chivasso, 29 Maggio 2021 ore 06:00

Pensionato insulta le donne che passano davanti al Duomo di Chivasso. Tanto le segnalazioni che sono arrivate alla nostra redazione.

Pensionato insulta le donne che passano davanti al Duomo

Sono ormai settimane che in redazione arrivano segnalazioni sull’assurdo comportamento di un pensionato, residente a pochi passi dal centro, diventato ormai il «terrore» delle donne (e non solo) che passeggiano lungo via Torino.
Stando alle testimonianze (raccolte in giorni diversi e da persone diverse, che nemmeno si conoscono tra loro), il pensionato (spesso in compagnia di un ragazzo molto più giovane) stazionerebbe nei pressi delle panchine di piazza della Repubblica, lanciando insulti pesanti e osceni a tutte le donne che si trovano ad attraversare il salotto buono della città.
Il peggio di sé lo darebbe la domenica, riservando le stesse «attenzioni» alle donne (di ogni età) che entrano o escono dal Duomo per la Messa.

Il racconto delle vittime

Una delle sue vittime, pochi giorni fa, è entrata in redazione ancora visibilmente scossa: «Ero appena uscita dai portici - ci ha raccontato - quando ho visto quei due uomini che mi stavano fissando. Il più anziano ha iniziato a gridare parole volgarissime nei miei confronti, alludendo anche a ipotetiche prestazioni sessuali. Il tutto in mezzo a decine di persone che lo guardavano sbigottite: lui era fermo in mezzo alla piazza, con le mani sui fianchi, il suo amico rideva qualche passo più indietro».

Quasi identica la scena raccontata da Maria S., che ha subito le «attenzioni» del pensionato all’uscita da Messa: «Prima mi ha urlato contro “Sei brutta, copriti, dove vai vestita così”, poi ha iniziato a chiedere al suo amico (un ragazzo più basso, molto scuro di carnagione) se secondo lui fossi brava a letto. Non mi sono mai vergognata così tanto in vita mia».4

L’elenco prosegue con moltissimi altri esempi, tra frasi sessiste e insulti irripetibili in questa sede anche a uomini e ragazzi che incrocia durante le sue continue «vasche» nei viali o in via Torino.
E ancora, nel mirino sarebbero finiti anche i suoi vicini di casa, ormai stanchi di questo continuo fuoco di fila fatto di insulti, minacce e allusioni.
A tutti, il pensionato ripete continuamente tre cose: di essere intoccabile, di non avere paura delle denunce e di essere cintura nera di karate.
A quanto pare, le lezioni sulla correttezza le ha saltate tutte...