Attualità
VEROLENGO

Postamat, Congias: "L'Amministrazione si faccia sentire"

Arriva un’altra tiratina d’orecchie all’Amministrazione comunale da parte di un cittadino.

Postamat, Congias: "L'Amministrazione si faccia sentire"
Attualità Chivasso, 13 Novembre 2021 ore 05:20

Arriva un’altra tiratina d’orecchie all’Amministrazione comunale di Verolengo da parte del cittadino Sandro Congias che vuole comprendere come mai questa realtà non possa avere i servizi che invece altri Comuni, anche più piccoli, hanno.

Caso Postamat

Arriva un’altra tiratina d’orecchie all’Amministrazione comunale di Verolengo da parte del cittadino Sandro Congias che vuole comprendere come mai questa realtà non possa avere i servizi che invece altri Comuni, anche più piccoli, hanno.
E’ stato proprio lui, infatti, il promotore della petizione popolare per sensibilizzare Poste Italiane. Una raccolta firme che si è conclusa e che è stata protocollata in Comune a Verolengo oltre che inviata alla società stessa.

Congias: "L'Amministrazione si faccia sentire"

Congias però non si fa scappare l’occasione per chiedere agli Amministratori di intervenire: «Nel 2018 e nel 2019 Poste Italiane ha invitato i sindaci dei piccoli comuni sotto i 5000 abitanti a partecipare ad un incontro: Verolengo è risultato assente. Forse per questo motivo il paese, oggi non ha un Postamat mentre realtà assai più piccole possono contare su uffici postali rinnovati e funzionali oltre che un Postamat.
L’amministrazione potrebbe far sua questa petizione e sollecitare Poste Italiane affinché prenda in considerazione le richieste dei verolenghesi che numerosi hanno voluto sottoscrivere la sua proposta».
Insomma, i cittadini hanno fatto la loro parte chissà se l’Amministrazione sarà al loro fianco.