Attualità
la festa

San Crescentino, la Patronale rivive con il Corteo storico LE FOTO

Un evento organizzato dall'Associazione Carnevale Storico Crescentinese "I Birichin".

San Crescentino, la Patronale rivive con il Corteo storico LE FOTO
Attualità Vercellese, 02 Giugno 2022 ore 08:03

San Crescentino, la Festa Patronale rivive con il Corteo storico organizzato dall'Associazione Carnevale Storico Crescentinese "I Birichin".

San Crescentino, la Patronale rivive con il Corteo storico

Si preannunciava un successo, e lo è stato. Il Corteo storico, promosso proprio nel giorno dedicato dal Martirologio Romano a San Crescentino, e che si è snodato per le vie del centro di Crescentino è piaciuto ai molti presenti. Il corteo storico in abiti medievali, promosso dall'Associazione Carnevale Storico Crescentinese "I Birichin", ha visto la partecipazione straordinaria degli Sbandieratori e Musici e dei figuranti del Borgo Torretta del Palio di Asti. Dame, cavalieri, nobili, vessilliferi, tamburini e chiarine hanno fatto rivivere uno spaccato della Crescentino del periodo che va dal XII al XV secolo. Oltre cento i figuranti al corteo storico dedicato al Santo Patrono nel giorno della sua festa.

Un grande evento

La manifestazione è partita da piazza Marconi ed è stata aperta dal gonfaloniere che portava in sfilata il drappo del Palio di Crescentino dipinto nel 2011 da Maria Giulia Alemanno e raffigurante il soldato romano San Crescentino mentre sorregge la statua lignea della Madonna del Palazzo. Le figure del Santo e della Madonna del Palazzo si stagliano su un fondo nei toni delle terre e dell’ocra. Allo scudo militare del Santo si sovrappone quello del Comune di Crescentino, con le sue rosse falci di luna crescente, i rami intrecciati di alloro e di quercia e la corona.

Poi l'esibizione degli Sbandieratori e, a seguire, l'abbruciamento del falò propiziatorio per l'anno a venire. Si tratta di un antico rito pagano passato poi nella cultura contadina di tutta Europa ed oggi riproposto come testimonianza di cultura popolare.

La pira, realizzata in fascine ed erica, quest'ultima come metafora di ottima fortuna e protezione dal pericolo, è stata accesa dalla torcia del sindaco Vittorio Ferrero e di Regina Papetta e Conte Tizzoni, i personaggi storici simbolo della Città di Crescentino.

WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.55 (1)
Foto 1 di 9
WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.55
Foto 2 di 9
WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.53
Foto 3 di 9
WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.52
Foto 4 di 9
WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.51
Foto 5 di 9
WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.50
Foto 6 di 9
WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.49
Foto 7 di 9
WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.46
Foto 8 di 9
WhatsApp Image 2022-06-02 at 07.44.42
Foto 9 di 9
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter