tra sport e spettacolo

Sanremo 2024, Pecco Bagnaia all'Ariston

Intanto ieri è stato il più veloce al termine del primo test precampionato della stagione MotoGP 2024

Sanremo 2024, Pecco Bagnaia all'Ariston
Pubblicato:

Stasera, venerdì 9 febbraio sul palco dell'Ariston di Sanremo ci sarà anche il pilota chivassese della Ducati, Pecco Bagnaia.

Sanremo 2024, Pecco Bagnaia all'Ariston

Tra gli ospiti di questa sera, venerdì 9 febbraio, al 74esimo Festival della Musica Italiana di Sanremo ci sarà anche il pilota chivassese della Ducati, Pecco Bagnaia. Il vincitore del titolo mondiale, infatti, sarà tra i protagonisti della serata dedicata alle cover.

Record di Sepang

Intanto, ieri (giovedì 8 febbraio) Bagnaia è stato il più veloce al termine del primo test precampionato della stagione MotoGP 2024. Grazie ad un giro sensazionale in 1:56.682 (0.809 secondi più veloce rispetto all’attuale record del circuito risalente allo scorso novembre e che porta proprio la firma di Bagnaia), il pilota del Ducati Lenovo Team ha chiuso al comando l’ultima delle tre giornate di prove libere sul Sepang International Circuit, in Malesia.

Per il pilota di Torino, il test di Sepang aveva avuto un inizio rocambolesco con una scivolata nel corso del primo giro a causa di alcune chiazze umide presenti sul tracciato dopo la pioggia caduta la sera prima. Nello stesso punto anche un altro pilota è caduto poco dopo, provocando l’esposizione della bandiera rossa. Riaperta la pista, Bagnaia, seguito poi dal compagno di squadra Enea Bastianini, ha prima effettuato alcuni giri sulla Desmosedici GP 23 riprendendo confidenza con la moto dopo la pausa invernale prima di iniziare a lavorare sullo sviluppo del pacchetto 2024.

Dopo aver testato un nuovo motore, differenti configurazioni di setup ed altri aggiornamenti, nella seconda giornata sia Pecco che Enea hanno provato una nuova carena e un nuovo scarico, ottenendo in generale riscontri positivi da tutti gli elementi testati. A conferma di ciò, Bastianini ha chiuso al comando la giornata di mercoledì, grazie ad un giro veloce in 1:57.134, un tempo al di sotto dell’attuale record del circuito.

Bagnaia chiude invece in quinta posizione la seconda giornata avendo lasciato la prova del time attack per il giorno successivo. Oltre al Campione del Mondo in carica, anche Bastianini è stato tra gli unici quattro piloti in grado di scendere sotto il muro dell’1:57 a Sepang. Il pilota di Rimini ha infatti chiuso terzo in 1:56.915, alle spalle della Ducati di Jorge Martín (Pramac Racing Team), secondo, e davanti alla Desmosedici GP 23 di Alex Márquez (Gresini Racing MotoGP) in quarta posizione.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali