Attualità
ISTRUZIONE

Scuole, è caccia ai nuovi dirigenti

L’Istituto Comprensivo Dasso di Chivasso, così come Brandizzo, Brusasco, Livorno e Cocconato sono senza una guida.

Scuole, è caccia ai nuovi dirigenti
Attualità Chivasso, 13 Agosto 2022 ore 06:20

Manca un mese al ritorno sui banchi di scuola degli allievi piemontesi. Lunedì 12 settembre suonerà la campanella per i moltissimi studenti che si preparano a vivere un altro anno scolastico incerto ancora a causa del Covid19 perché i contagi non diminuisco. Anzi.

Scuole, è caccia ai nuovi dirigenti

Se a Roma si sta proprio delineando l’uso delle mascherine in aula, il distanziamento e anche il consumo dei pasti, a livello locale invece l’attenzione è incentrata sulle conferme e nuove nomine dei dirigenti scolastici. Perché proprio a fine luglio è uscito l’elenco dei dirigenti che hanno ottenuto i tanto attesi trasferimenti e le conferme di quelli che in prova continueranno il loro percorso lavorativo nell’attuale sede.
Tra coloro che sono stati confermati c’è la dirigente dell’Istituto Comprensivo Demetrio Cosola Giuseppina Giambirtone. Se rimaniamo a Chivasso, all’Istituto Superiore Europa Unita continuerà la gestione di Claudio Ferrero mentre al Cpi quella di Elena Gobbi.
Il Ministero riconferma anche il dirigente più giovane del nostro territorio, Matteo Vacca Cavalotto a Montanaro (istituto di cui fa parte anche Foglizzo). Rimane alla guida dell’Istituto Comprensivo di Verolengo (perciò anche di Torrazza Piemonte e Rondissone) Stefania Leonardi. Katia Milano, invece, continua la sua gestione dell’Istituto Superiore Piero Martinetti di Caluso.
Nel nostro Vercellese, invece, l’unica riconfermata è Rita Baglieri che proseguirà il suo lavoro all’Istituto Comprensivo di Cigliano.

Ecco dove mancano

Ci sono Istituti, a differenza di quelli citati precedentemente, che invece sono al momento senza un dirigente. Le strade in questo caso saranno due. La prima scelta è quella che l’ufficio scolastico regionale per il Piemonte ha dato la possibilità ai candidati inseriti nelle graduatori di merito del concorso ordinario per dirigenti scolastico (che saranno assunti con decorrenza dal 1 settembre) di presentare domanda per una delle sedi vacanti. La seconda, sarà, invece, la reggenza. Dunque non un dirigente a tempo pieno, ma a «scavalco» da altre scuole.
Ma quali sono le sedi vacanti? L’elenco regionale è chiaro. Per il nostro territorio sono cinque.
A Chivasso al momento l’unico Istituto Comprensivo senza dirigente è quello di via Blatta, «Dasso».
Nel territorio della Città Metropolitana stessa situazione di Chivasso la vivono anche Brandizzo e Brusasco, sia a Giancarlo Lentini che a Maria Teresa Ferraris sono state accettate le domande di trasferimento. Così anche nel Vercellese, dove l’Istituto Comprensivo Galileo Ferraris di Livorno (che comprende anche Saluggia) ha salutato Maria Lina La China e ora non ha un preside. Idem Cocconato che fa parte dell’Istituto Comprensivo di Castelnuovo don Bosco.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter