Attualità
CRESCENTINO

Tanti cantieri per una città più bella

Tra i lavori che invece inizieranno in primavera c’è quello legato a Villa Tournon.

Tanti cantieri per una città più bella
Attualità Vercellese, 16 Gennaio 2022 ore 05:58

Dopo lo stop delle vacanze natalizie, ripartono i cantieri nel centro di Crescentino. Tanti i lavori in programma tra l’inverno e la primavera in città.

Tanti cantieri per una città più bella

«Stanno terminando i lavori in Corso Roma che presto sarà riaperta – spiega il primo cittadino Vittorio Ferrero – Sono ripartiti anche i lavori davanti a piazza Caretto, dopo il cambio delle tubature dell’acquedotto, ora si sta modificando quella del gas. Si tratta di un lavoro che non era pianificato ma, quando ci siamo trovati di fronte al cambio della tubatura della Sii, abbiamo deciso di rifare anche l’altro sotto servizio. Al termine di questo intervento, la pavimentazione sarà in lose.
Inoltre, nell’incrocio si è verificato un problema con il collettore delle fogne. Questi interventi dovrebbero terminare entro la fine di marzo.
A quel punto, il cantiere si sposterà su piazza Garibaldi dove, nonostante i lavori, proseguirà la normale attività del mercato. Qui è pianificato il rifacimento del bagno disabili nonché la sistemazione dell’impianto elettrico dedicato proprio agli ambulanti».

Viale Po

Ma tra i cantieri che finalmente nel 2022 prenderanno forma c’è quello di viale Po: «Verso la fine di febbraio, inizio marzo, saranno terminati i sotto servizi in quest’area. Intanto noi provvederemo alle potature delle piante. A quel punto partiranno i lavori per il rifacimento del viale che si svolgerà a tratti. Non possiamo pensare che non ci saranno disagi ma prevediamo appunto delle modifiche alla viabilità soprattutto pedonale».

Interventi nel Palazzo municipale

«Tra marzo e aprile – prosegue Ferrero – è prevista la chiusura del primo lotto di lavori a Palazzo Caretto, sede del Municipio, dove abbiamo provveduto a realizzare un ascensore per permettere l’accesso al teatrino civico a tutti.
Inoltre, abbiamo ricevuto un contributo di 32mila euro dalla Fondazione Crt per “Restauri – Cantieri Diffusi” con i quali mettere in atto un progetto dal valore totale di quasi 80 mila euro. Si tratta del primo lotto bis dei lavori di Palazzo Caretto attraverso il quale vogliamo restaurare l’albo pretorio, sistemare la scala principale fino al teatrino civico nonché prevedere la sostituzione della Campana dell’Alleanza (oggi collocata all’ingresso degli uffici comunali) in quello che sarà il nuovo albo pretorio.
Sempre per quanto concerne il Comune, stiamo lavorando per dar incaricato ad un esterno per provvedere a realizzare uno studio per il rifacimento del tetto e delle facciate così poi da poter partecipare ai bandi perché senza progetti non possiamo cercare i fondi».
Tra i lavori che invece inizieranno in primavera c’è quello legato a Villa Tournon.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter