Attualità
CRESCENTINO

Tari, «Nessun aumento alle utenze ma occorre differenziare meglio»

Il primo cittadino Vittorio Ferrero ha voluto anticipare la materia ai suoi concittadini.

Tari, «Nessun aumento alle utenze ma occorre differenziare meglio»
Attualità Vercellese, 26 Giugno 2022 ore 05:22

Novità sulla raccolta dei rifiuti a Crescentino. E, nonostante sia in programma un’assemblea pubblica, il primo cittadino Vittorio Ferrero ha voluto anticipare la materia ai suoi concittadini.

Raccolta rifiuti, i disagi

«Da inizio anno c’è una nuova società che gestisce il servizio di raccolta – spiega il sindaco – Un appalto dalla durata di nove anni. In questi primi mesi ci sono stati dei disservizi e non più tardi di qualche giorno fa abbiamo avuto un altro incontro con il direttore Asm al quale abbiamo fatto presente le attività che non hanno funzionato al meglio. Ovvio che il dibattito ha coinvolto la raccolta del verde che è passata dal lunedì al martedì, e che per molte volte ha creato problemi. Dopo molti disservizi, però, da qualche settimana non se ne sono registrati altri. Disservizi che a volte si sono verificati anche per le altre raccolte soprattutto nelle zone più periferiche (frazioni, strade esterne o marginali rispetto al centro del capoluogo).
L’ultimo problema, in termini cronologici, è stata la consegna delle lettere a casa che annuncia la data dei ritiri dei nuovi mastelli e la convocazione dell’assemblea pubblica. Martedì 21 giugno, però, c'è stato un altro giro di consegna nelle frazioni e nelle aree segnalate. Voglio sottolineare che nessuno dell’Amministrazione si dimentica delle zone più esterne di Crescentino».

Cosa cambia

Ferrero ha poi annunciato le novità. I cittadini saranno chiamati a dividere vetro e metalli, da settembre sarà differenziata con due contenitori diversi. Altro cambio è il passaggio da settimanale a quindicinale dell'indifferenziato con un mastello da 50 litri al posto di 35 e sacchetti trasparenti. Chi però ha pannolini e pannoloni avrà un servizio dedicato e sarà settimanale (ci sarà un modo per segnalare, senza aggravio di costi).
«E’ ovvio che si spingerà ad una maggior differenziazione. - continua il primo cittadino - Oggi siamo al 65% ma puntiamo al 75% che è la media del Consorzio. Quindi un maggior impegno per differenziare meglio così che l'indifferenziato diminuisca e sia molto poco e sarà congruo al ritiro ogni 15 giorni.
Inoltre, non ci sarà nessun aumento della Tari come nemmeno è avvenuto l'anno scorso. Anzi, rileviamo una diminuzione del 4/5% per ogni utenza domestica mentre non domestiche c'è stata una ridistribuzione».

Gli incontri

Ferrero ha poi illustrato il contenuto della lettera:2 luglio, dalle 9 alle 16, ci sarà un punto di distribuzione dei mastelli. E se qualora non dovessero bastare questi due giorni, il Comune provvederà con l’organizzazione di nuove date. Inoltre, il 2 sarà possibile fare domande.
Martedì 5 luglio alle 21, al teatro Angelini ci sarà una serata informativa. Ferrero punta poi ad organizzare incontri nelle frazioni e nei quartieri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter