Attualità
chivasso

Totò Cascio «testimonial» del Centro Occhiali Lions

L’annuncio durante l’incontro nella sede di via Baraggino

Totò Cascio «testimonial» del Centro Occhiali Lions
Attualità Chivasso, 24 Dicembre 2022 ore 06:31

Accolto dal presidente Mauro Imbrenda, e da Luisa Minella e Franco Guerra (colonne della struttura), Totò Cascio è stato accolto presso il «Centro Italiano Lions Raccolta Occhiali Usati» di Chivasso, al Campus ex Tav, come «uno di famiglia».

Totò Cascio «testimonial» del Centro Occhiali Lions

L’occasione si è presentata sabato 17 dicembre, a margine della presentazione della sua autobiografia «La gloria e la prova» alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. Un libro toccante, che parte dalla «gloria» con il cinema (è lui il bambino di «Nuovo Cinema Paradiso» di Giuseppe Tornatore, che gli valse la conquista del British Academy of Film and Television Arts nella categoria attore non protagonista) e arriva alla «prova» in riferimento alla retinite pigmentosa, patologia di cui è affetto. Cascio tornerà a Chivasso il 4 febbraio, in occasione dell’inaugurazione della nuova «casetta» concessa al Centro Occhiali, ormai struttura riconosciuta a livello mondiale. «Il film “Nuovo Cinema Paradiso” - dice Cascio - mi ha dato molto. E’ diventato un film cult ed è il mio biglietto da visita e sono onorato di questo. E’ un film che non ha età e girando l’Italia mi accorgo quanto sia importante e quanto sia amato».
Il film di Tornatore ti è mai risultato scomodo?
«No, ho amato e amo tutt’ora quel film. Per me è un’etichetta positiva. Ho trovato difficile il periodo in cui non ho accettato il mio problema agli occhi, volevo rimanere isolato e in quel caso il fatto di essere noto non mi permetteva di stare nell’ombra come avrei voluto. Vorrei far capire che è giusto chiedere aiuto e si può e si deve ripartire».
Lei promuove il suo territorio, la bellissima Sicilia...

«Essendo una persona piuttosto conosciuta sento la responsabilità di fare questo per la mia terra».
Totò Cascio, oggi ha 42 anni e si è rimesso in gioco. Ha fondato una scuola di teatro a Palermo e ha scritto il suo primo libro: «La gioia e la prova. Il mio Nuovo Cinema Paradiso 2.0» dove descrive la sua forza di ricominciare. Un racconto di formazione e di rinascita. Cascio da circa 10 mesi promuove il suo libro insieme all’attrice Marilena Piu con cui ha in mente anche un docufilm e insieme hanno progetti tra cui il ritorno al cinema. La personalità e le parole di Totò Cascio continuano ad essere molto apprezzate e imprimono la forza e la voglia di ricominciare».

Seguici sui nostri canali