CRESCENTINO

Un cippo in ricordo delle vittime del Covid19

L'annuncio del sindaco durante la Patronale.

Un cippo in ricordo delle vittime del Covid19
Attualità Vercellese, 12 Giugno 2021 ore 05:58

Crescentino è una città che oggi ha deciso di ricordare le vittime del Covid19, il sindaco Ferrero: «Sarà eretto un cippo».

Crescentino ha pianto tante vittime del Covid19

La pandemia ha lasciato un segno nella comunità di Crescentino. Sono tante, circa una quarantina, come ha detto lo stesso primo cittadino Vittorio Ferrero durante la funzione in occasione di San Crescentino, le persone che hanno perso la battaglia contro il Covid19. Tante le famiglie che hanno dovuto dire addio ad un proprio caro, un addio anche a distanza perché il virus non ha permesso nemmeno alle famiglie, a volte, di poter presenziare al rito che in pandemia si svolgeva solamente al cimitero.
Una città che ha versato tante lacrime per i suoi cittadini scomparsi e che spesso ha pregato per i tanti che sono stati ricoverati negli ospedali, non solo del territorio locale. Persone che per settimane intere sono rimaste in terapia intensiva e che una volta dimesse hanno dovuto comunque affrontare un lungo periodo di recupero, alcuni anche in centri riabilitativi.

Un cippo in loro ricordo

Una città che oggi ha deciso di ricordare le vittime della pandemia. E come? Lo ha spiegato il primo cittadino proprio domenica in occasione della Patronale: «Sarà eretto un cippo in onorare di tutti coloro che sono stati vinti dal Covid in questi quattordici mesi.
Sarà realizzato al cimitero di Crescentino e sarà inaugurato nel primo fine settimana di luglio, domenica 4 luglio. Quel giorno sarà mostrato alla popolazione».
Un gesto molto importante in questa comunità dove si contano anche casi di persone positive al Coronavirus.