Menu
Cerca
L'ADDIO

Addio a Mariagrazia Ellena, aiutare il prossimo è stata la sua missione

Una donna severa, ma che ha impartito grandi insegnamenti in ogni ambito in cui ha operato.

Addio a Mariagrazia Ellena, aiutare il prossimo è stata la sua missione
Cronaca Chivasso, 18 Aprile 2021 ore 05:53

Il paese piange Mariagrazia Ellena. Aveva 69 anni e ha dedicato tutta la vita al prossimo.

Morta Maria Grazia Ellena

Mariagrazia aveva 69 anni, la sua scomparsa ha portato molta tristezza Brandizzo. Lei si avvicinò alle missioni verso i paesi più poveri grazie a don Dino e don Luigi Manassero.
Durante gli anni dell’università svolse 3 mesi di volontariato in Brasile. Qui nacque un solido legame con le persone bisognose di questi paesi poveri e da quel momento fornì un aiuto costante.
Infatti, portò a Brandizzo l’associazione di volontariato Agape per poter raccogliere fondi per le missioni in Congo e in Brasile.
In seguito al trasferimento di una sua amica in Brasile, non fece mai mancare il sostegno a questo paese e collaborò anche per le missioni Tanzania e con monsignor Gaston Ruvezi.

Era un’ottima insegnante

Insegnò prima nella scuola elementare della frazione di Arè di Caluso e poi presso la Don Milani di Brandizzo, qui rimase sino alla pensione.
In seguito si avvicinò alla Casa di Riposo Piccola Lourdes dove ricoprì il ruolo di direttrice per quasi vent’anni. Qui svolse in lavoro infaticabile e generoso che in questi momenti dolorosi il personale ha voluto ricordare.
Un periodo durante il quale lei si dedicò anima e corpo a questa struttura, ma soprattutto ai suoi anziani e al personale. In quegli anni la Piccola Lourdes è stata ampliata, ha aumentato il numero degli ospiti e ha insegnato la professionalità al personale attivo.
Una donna severa, ma che ha impartito grandi insegnamenti in ogni ambito in cui ha operato.
Concentrava tutte le sue energie nei progetti e raggiungeva sempre i suoi obiettivi. Una donna di un’umanità straordinaria che sapeva ascoltare e sostenere il prossimo e dalla risata contagiosa.

Il ricordo del figlio Paolo

«E’ stata una mamma ispiratrice – ricorda il figlio Paolo – che ci ha spronati e proiettati verso le missioni, aspetto questo che cerchiamo di coltivare ancora oggi nella nostra vita. Abbiamo cercato di apprendere i suoi insegnamenti, la nostra è sempre stata una casa ecumenica, ci ha investiti di spiritualità. Noi attraverso lei abbiamo conosciuto Dio. Ci ha indirizzati a frequentare le scuole dai Gesuiti e a prendere parte ai campi di lavoro».
Sono state numerose le persone che hanno voluto dare testimonianza di stima e affetto al marito Lorenzo Torasso, ai figli Paolo con Eleonora, Monica, Sara con Michele, Marta e Teresa, al fratello Silvio con Paola, Marco e Manù.