Cronaca
l'addio

Addio ad Ezio Marchegiani, il medico amico di tutti

Se ne è andato da solo, in punta di piedi, quasi uno scherzo del destino per un uomo come lui, che voleva sempre stare in compagnia ed amava ballare.

Addio ad Ezio Marchegiani, il medico amico di tutti
Cronaca Chivasso, 07 Gennaio 2022 ore 10:46

Se ne è andato da solo, in punta di piedi, quasi uno scherzo del destino per un uomo come lui, che voleva sempre stare in compagnia ed amava ballare.
L’annuncio della morte di Ezio Marchegiani, 64 anni, otorinolaringoiatra e omeopata con studio in via Roma a Chivasso, è stato dato sui social da Alessandra Mason della scuola «Passion Dance».

Addio ad Ezio Marchegiani, il medico amico di tutti

La scuola «Passion Dance» per Ezio Marchegiani, una seconda famiglia che ha avuto vicino anche negli ultimi giorni: «Ci mancherai tantissimo Ezio. Questa notizia mi ha davvero dato un grande dolore. Sarai sempre nei nostri cuori e ti dedicheremo un cha cha cha solo per te, come ti piaceva tanto. Ora balla in cielo e proteggici».
Poche parole che giovedì 30 dicembre (un giorno dopo la sua scomparsa) hanno iniziato a rimbalzare sul telefono di chi lo conosceva.

I ricordi

«Mercoledì 29 dicembre - ha poi scritto sui social suo fratello Alessandro - mio fratello Ezio se ne è andato in punta di piedi.
Un piccolo ricordo di Ezio. Io avevo 16 anni ed Ezio ne aveva 18. Lui era più grande, più alto e più forte.
Una volta, come facevamo spesso, ci eravamo messi a giocare a carte: scopa, tressette, oppure briscola e come sempre nessuno dei due voleva perdere. Così ci siamo azzuffati ed io gli ho dato un pugno sul viso, poi un altro, forse un altro ancora... Infine qualcuno ci ha separati.
Era molto facile fargli del male, troppo, troppo facile. Lui dietro la sua maschera nascondeva un carattere fragile e vulnerabile.
Era uno spirito tormentato.
Adorava la compagnia, la sua concezione di famiglia era una famiglia allargata: nonni, padri, figli e nipoti tutti assieme, come usava nelle cascine un secolo fa, o più.
Lui era per la mutua e reciproca assistenza.
Voleva sempre stare in compagnia ed invece si è spento in punta di piedi, da solo.
Mi auguro che in Paradiso, dove andrà e se non ci dovesse andare ce lo spingerò io, trovi la pace e tanta compagnia e magari qualcuno che giochi a carte con lui».
«Ciao Ezio - scrive Antonella - ti ricorderò non con tristezza, ma con tanta dolcezza, ricorderò i momenti passati assieme a scuola di ballo dove tu ce la mettevi tutta per imparare a fare bene tutti i passi che Dima e Ale ci insegnavano, ricordo i nostri saggi di Natale dove tu facevi sempre un ballo solo con la ballerina e tutti noi “Vobbis” a fare da coreografia intorno a te, ciao Ezio buon viaggio ovunque tu sia diretto».

Tifoso del Milan

Grande tifoso del Milan, e appassionato di sport in generale, Ezio Marchegiani aggiornava il suo profilo facebook come un diario, tenendo traccia sia delle giornate belle che di quelle segnate dalla malattia che lo hanno spinto ad allenarsi in bicicletta e in piscina con l’obiettivo di tornare a ballare.
Laureato in Medicina e Chirurgia, nel 1983, presso l'Università degli Studi di Milano, aveva ottenuto il Diploma di Specializzazione in Otorinolaringoiatria e Patologia Cervico-Facciale nel 1986 e il Diploma di Specializzazione in Foniatria nel 1990 presso lo stesso Ateneo. Aveva inoltre ottenuto i diplomi in Omeopatia e Bioterapie, in Fitoterapia e Oligoelementi e in Psicosomatica, Training Autogeno e Ipnosi.