castagneto e chivasso in lutto

Addio al volto del Faggio Selvatico

Una triste, terribile notizia che ha lasciato tutti coloro che la conoscevano senza parole.

Addio al volto del Faggio Selvatico
Chivasso, 07 Novembre 2020 ore 06:15

Daniela Saroglia è volata in cielo a soli 45 anni. Una triste, terribile notizia che ha lasciato tutti coloro che la conoscevano senza parole.

Addio alla titolare del Faggio Selvatico

Daniela Saroglia è volata in cielo a soli 45 anni. Una triste, terribile notizia che ha lasciato tutti coloro che la conoscevano senza parole. Una di quelle notizie a cui si fatica a credere da quanto sia sconvolgente. Daniela ha lottato con determinazione e come una vera guerriera, per 5 anni, contro una grave malattia. Era in ospedale a Chivasso da alcuni giorni quando poi la situazione è precipitata e il destino crudele ha strappato questa donna agli affetti più cari.
Dai suoi ultimi messaggi emerge l’amore per la sua famiglia, la voglia di vivere e il suo carattere determinato che l’ha accompagnata sino alla fine.
Il sorriso non le è mai mancato e sino all’ultimo giorno ha sperato di fare ritorno a casa dai suoi figli Carlotta e Christian, da sua mamma Anna e da suo marito Vladimiro Lupo.
Daniele e Vladimiro si erano uniti in matrimonio il 10 agosto 2020 nella cornice del municipio di Castagneto dove il vicesindaco Sandro Capella aveva celebrato il rito civile.
Viveva a Chivasso, ma era follemente innamorata di Castagneto Po dove, dal 2005, era titolare del ristorante «Il Faggio Selvatico».

Un lavoro che amava

Prima, aveva lavorato come dipendente in questo ristorante e dopo alcuni anni lo aveva rilevato come co-titolare.
Era una donna molto conosciuta a Castagneto Po dove era soprattutto stimata per la sua grande professionalità, per il suo carattere cordiale e allegro. Mostrava una grande gentilezza e professionalità nei confronti dei clienti del locale. Infatti, il sorriso l’ha accompagnata in tutto il percorso della sua malattia.
Un sorriso che Daniela accostava a grande determinazione che le ha permesso di seguire la sua famiglia sino alla fine.
Le molte immagini apparse sui social fanno tutte comprendere la vera essenza di una donna che era circondata dall’amore dei suoi familiari che le hanno permesso di vivere intensamente ogni singolo minuto.
Sabato 31 ottobre si sono svolti i funerali di Daniela partendo dalle camere mortuarie dell’ospedale di Chivasso con una breve sosta al ristorante «Faggio Selvatico» per poi proseguire al tempio crematorio di Mappano.

Ora riposa al Bosco del Vaj

Daniela riposerà in eterno nel Bosco del Vaj, quel luogo che tanto amava, che esprime la libertà e la voglia di vivere di una donna che vivrà sempre nel ricordo dei suoi familiari e delle tante persone che le hanno voluto bene e hanno potuto apprezzare le sue doti di grande guerriera.

TORNA ALLA HOME PAGE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità