FOGLIZZO

Addio alla fioraia della centrale via Umberto I

Erminia Borsato ha sempre lavorato molto e nel contempo si dedicava interamente alla sua famiglia

Addio alla fioraia della centrale via Umberto I
Pubblicato:

Una donna di classe, distinta per la sua eleganza, gentile. Ha lasciato questo dolce ricordo tra i parenti, amici e conoscenti Erminia Borsato, mancata all’età di 80 anni. Era ancora una giovane donna quando decise di aprire un negozio di fiori nella centralissima via Umberto I che nel tempo divenne un vero e proprio punto di riferimento per tutto il paese.

Addio alla fioraia della centrale via Umberto I

I foglizzesi si affidavano a lei nella scelta dei fiori o degli addobbi per le cerimonie che lei curava in ogni dettaglio, sempre con buon gusto. Era una brava fioraia che s’impegnava persino nei giorni di festa. Portò avanti l’attività commerciale sino agli anni Ottanta. Lavorava e nel contempo si dedicava interamente alla sua famiglia, voleva un bene immenso ai suoi figli Paolo e Guido Reano.

«E’ stata una brava mamma e nonna - è il ricordo del figlio Paolo con la moglie Roberta - I fiori erano la sua passione. Le rose ed il giardino che vediamo adesso attorno al castello del nostro paese è stata lei a curarli per cinque o sei anni quando lavorava per il Comune. Il suo animo gentile si esprimeva in quelle belle composizioni floreali, in quelle aiuole che si perdono a vista d’occhio. Faceva ogni cosa con il cuore».

Oltre a fare la fioraia, per qualche tempo aveva pure prestato servizio da collaboratrice scolastica nelle scuole elementari di Foglizzo. I bambini le volevano bene, in lei vedevano quasi una mamma.

Il ricordo

«Erminia - è il ricordo della nuora Patrizia con il marito Guido - è stata una grande donna, formidabile. Quando avevamo i figli piccoli, se li portava tutti e quattro in vacanza, i nostri due bambini con i due cuginetti, non so come facesse. Non potevano stare senza di lei. Trascorrevano l’estate insieme, erano i più contenti. Le volevano un gran bene. Noi, io e Roberta, siamo state per lei delle figlie, un periodo davvero bello che ci ha reso tutti felici assieme. Ci mancherà, senza di lei la vita non sarà più quella di prima».

Ed i nipoti, adesso grandi, che da lei sono stati cresciuti, hanno voluto accompagnarla nel suo ultimo viaggio nel modo più toccante. Sono stati proprio loro, Alessandro, Andrea, Federico e Matteo che hanno portato a spalle dentro alla chiesa parrocchiale il feretro della loro adorata nonna Erminia ai funerali celebrati nel pomeriggio di lunedì 17 giugno.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali