Cronaca
CIGLIANO

Addio all’imprenditrice amante del Carnevale

Eider Drocco è stata una delle donne che ha scritto una pagina importante del territorio.

Addio all’imprenditrice amante del Carnevale
Cronaca Vercellese, 14 Febbraio 2022 ore 08:52

Eider Drocco è stata una delle donne che ha scritto una pagina importante della storia imprenditoriale di Cigliano.

Addio all’imprenditrice

Quel laboratorio, il Fashion Time, è stata una seconda casa per le sue tante dipendenti che negli anni si sono avvicendate. Per molte è stata anche la loro prima e vera occupazione, un luogo dove hanno potuto imparare una professione. In quel laboratorio, nel corso degli anni, si sono avvicendate numerose lavorazioni, da tute a capi d’intimo come maglieria e quant’altro.

I ricordi

«Ho lavorato per nove anni alle sue dipendenze – spiega Daniela De Pieri – ricordo che all’epoca realizzavamo le maglie intime della Liabel di Biella. Ma ricordo anche quando abbiamo realizzato le bandiere e divise per il Palio: che momenti. Inoltre Eider, attiva nel rione Sant’Orsola, aveva collaborato alla realizzazione anche di eventi, come una rappresentazione teatrale.
Lei era un bella donna, impossibile da non notare. Le piaceva il Carnevale e aveva vestito anche i panni della Fagiolaia».
Tra i tanti ricordi anche quello di Giancarla Gadano: «Ricordo che eravamo in tre quando ha aperto la sua attività. Eravamo nel suo garage con una taglia e cuci e una macchina da cucire casalinga. Poi si è ampliata tant’è che lavoravamo per Liabel e Puma. Eider era una donna bellissima, che amava ballare e che ha dedicato tutta la sua vita all’azienda. Una grande donna. Di lei ho tanti ricordi, anche non legati al lavoro. Era infatti un’amica di famiglia, era molto legata alla mia mamma».
Una donna speciale come ricorda anche Bruna Filippi: «Eider, donna energica e vitale. La bellezza ha coronato il tuo viso radioso ed il tuo carattere forte. Grande imprenditrice, ti ho vissuta come persona cordiale e disponibile, sempre. Era capace di fare qualsiasi cosa: dalla sarta alla cuoca, dalla tappezziera al muratore. Era amante del ballo, sempre sorridente e disponibile. Sono profondamente rattristata per i suoi ultimi mesi di vita.
Rimarranno impresse nel mio cuore e nella mia mente, il tuo dolce sorriso e le immense risate che tutte noi donne, vezzose Fagiolaie insieme a te abbiamo vissuto tantissimi anni or sono durante i Carnevali, unitamente ai nostri Generali».

Il lutto

Eider lascia un grande vuoto nella vita dei figli Gianluca con Gianna e Lucrezia, Marco con Claudia, , Umberto e Leonardo, la carissima amica Giovanna, le sorelle Irene, Albertina e Fulvia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter