Cronaca

Aeroporto Caselle in tilt per neve e ghiaccio

Aeroporto Caselle in tilt per neve e ghiaccio
Cronaca Venaria, 12 Dicembre 2017 ore 11:20

Aeroporto Caselle in tilt per neve e ghiaccio.

Aeroporto Caselle, tanti ritardi

E' il ghiaccio la causa di numerosi ritardi che si sono registrati nella mattina di oggi, 12 dicembre, allo scalo di Torino Caselle. Le basse temperature hanno causato non pochi problemi ai viaggiatori che sono rimasti, in alcuni casi, anche due ore a bordo dei velivoli. Il caso, in particolare, è relativo ad alcuni voli Alitalia che ha scelto una società diversa da Sagat per i servizi a terra.

Mezzi "sghiaccia-ali"

La società a cui Alitalia ha scelto di affidare i servizi a terra ha a disposizione soltanto un mezzo impiegato per sghiacciare le ali degli aerei. Un secondo mezzo, in realtà, è presente, ma fermo a causa di un guasto. Così le procedure per mettere gli aerei in condizione di volare in sicurezza si sono prolungata eccessivamente.

Le proteste

Per i viaggiatori quella di oggi è stata una mattinata da dimenticare. Alcuni voli hanno subito fino a due ore di ritardo nel decollo. Inferociti i passeggeri che lamentano i gravissimi disagi riscontrati quest'oggi allo scalo torinese. Tra i più polemici anche il senatore del Partito Democratico Stefano Esposito. Anche lui è rimasto bloccato a lungo a bordo dell'aereo prima che questo fosse in grado di decollare. "L'aeroporto di Torino dispone di un solo mezzo per sghiacciare le ali", ha infatti scritto su Twitter. "Il risultato è che questa mattina il ritardo medio dei voli è di due ore. Una vergogna in una città olimpica. Chi dirige questo aeroporto andrebbe licenziato".

Disagi per tutti i trasporti

I disagi causati dalle avverse condizioni meteo riguardano anche il trasporto ferroviario. Da questa mattina, infatti, moltissimi treni sulla linea Chivasso-Pinerolo sono stati soppressi o hanno subito forti ritardi. I pendolari sono quindi stati costretti a vivere un'altra giornata d'inferno dopo quella di ieri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter