NEL TORINESE

Alimenti mal conservati in pizzeria… c’era anche un lavoratore in nero

Si tratta di un'attività rientrante in un servizio disposto dal Comando provinciale.

Alimenti mal conservati in pizzeria… c’era anche un lavoratore in nero
Torino, 05 Luglio 2020 ore 09:36

Alimenti mal conservati in pizzeria a Collegno… c’era anche un lavoratore in nero. Si tratta di un’attività rientrante in un servizio disposto dal Comando provinciale.

Alimenti mal conservati in pizzeria

da PrimaTorino.it

Nell’ambito di un servizio disposto dal Comando provinciale carabinieri, finalizzato alla prevenzione e alla repressione di illeciti in materia di lavoro nero e violazione delle norme igienico-sanitarie, i militari dell’Arma della Stazione di Collegno, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Ispettorato del lavoro di Torino e NAS di Torino, hanno controllato un bar pizzeria e gelateria di Collegno, e hanno accertato che il pizzaiolo lavorava in nero, che alcuni alimenti erano conservati male e in maniera non corretta e che i dipendenti ricevevano gli stipendi in contanti e non con regolare busta paga. E’ stato accertato, inoltre, che la titolare aveva fatto installato delle telecamere nel suo locale senza alcuna autorizzazione.

9 mila euro di multa

Al termine dell’ispezione, i carabinieri hanno multato la donna per circa 9000 euro e l’hanno inviata a regolarizzare la propria posizione.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità