Allarme bomba a Settimo, l’ordigno era finto FOTO e VIDEO

Il presunto ordigno in realtà non era pericoloso. E' stato "neutralizzato" dagli artificieri intervenuti a Settimo Torinese.

Settimo, 16 Dicembre 2019 ore 14:42

Era finto il presunto ordigno rinvenuto nella mattinata di oggi a Settimo e che ha fatto scattare l’allarme bomba alle case Fiat.

Allarme bomba a Settimo

Lunedì da dimenticare per tutta la città di Settimo. L’allarme bomba scattato nella mattinata di oggi, lunedì’ 16 dicembre, ha fatto tremare l’intera città. Nell’arco di pochi minuti, infatti, su tutto il territorio si è diffusa la voce del ritrovamento di un presunto ordigno abbandonato all’interno di un’isola ecologica all’incrocio tra via Cena e via Cuneo, nel cuore del Villaggio Fiat.

Falso allarme

L’ordigno era finto. I presunti “candelotti”, collegati a una sorta di timer, sono stati analizzati dai carabinieri della Compagnia di Chivasso e dagli artificieri del Comando Provinciale di Torino intervenuti sul posto. Una volta messa in sicurezza l’area gli artificieri hanno provveduto a far “brillare” il presunto ordigno. Non si trattava di esplosivo.

Panico tra i genitori e Villaggio Fiat “sigillato”

Per consentire le operazioni di ricerca e di verifica l’intero quartiere del Villaggio Fiat, nelle immediate vicinanze al luogo del ritrovamento, è stato trincerato dai carabinieri della Compagnia di Chivasso. Una volta diffusa la voce del ritrovamento del presunto ordigno, intanto, moltissimi dei genitori dei bimbi delle scuole elementari Roncalli e dell’asilo San Giuseppe, si sono recati sul posto per prelevare i propri figli. La situazione, che comunque è sempre stata sotto controllo, non ha implicato alcuna evacuazione.

 

+++ Tutti i dettagli dell’operazione dei carabinieri e sugli sviluppi delle indagini su La Nuova Periferia di Settimo in edicola da domani, martedì 17 dicembre 2019 +++

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità