Cronaca

Anziana cade dalla barella al Pronto soccorso: indaga la Procura

Morirà poche ore dopo.

Anziana cade dalla barella  al Pronto soccorso: indaga la Procura
Cronaca Chivasso, 11 Gennaio 2023 ore 11:27

E’ successo all’ospedale di Chivasso. Anziana ricoverata su una barella al Pronto soccorso cade. Muore dopo qualche ora. Come riportato questa mattina, mercoledì 11 gennaio 2023 e poi ripreso da tutti gli organi d'informazione.

 

 

Anziana cade dalla barella al Pronto soccorso

Ogni giorno le pagine dei giornali riportano notizie dei Dea degli ospedali che sono al collasso. Pazienti ricoverati in ogni dove, passaggi giornalieri che raggiungono numeri impensabili. Diventa quindi davvero difficile lavorare quando si è in emergenza continua. Capiamo la rabbia di infermieri, medici e oss costretti a vivere ogni giorno dentro un incubo. Ma quando succedono fatti incresciosi, come quello accaduto a Chivasso, si resta davvero sbigottiti.
Assolutamente non vogliamo puntare il dito contro nessuno. Non ci siamo certo dimenticati di quanto medici e personale sanitario hanno fatto durante la pandemia e quanti di loro sono morti per salvare vite umane.
Però non si può far finta di niente. Atteniamoci ai fatti.

L'accaduto

E’ il 3 gennaio quando la paziente anziana, Rosaria C. viene portata al Pronto soccorso. Viene posta su una barella con le sponde laterali alzate, per iniziare poi a prestarle le cure del caso. Ma succede quello che non dovrebbe succedere. La donna cade rovinosamente a terra.
Viene immediatamente soccorsa e le vengono prestate subito le cure del caso.
L’anziana poche ore dopo morirà. Ovviamente al momento è impossibile stabilire se vi sia una correlazione.

Aperta un'inchiesta

Del fatto sono stati informati i carabinieri.
Paolo Franzese, direttore della Medicina e Chirurgia di Accettazione e di Urgenza Chivasso conferma: «E' occorsa la caduta della signora durante la degenza in Pronto soccorso in modo imprevisto e imprevedibile. Come disposto dalla normativa, abbiamo immediatamente effettuato la segnalazione alla Procura per le indagini del caso».
Aggiunge che la paziente è stata subito trattata e sottoposta alle cure del caso e che la morte è sopraggiunta in seguito. Spetta quindi alla Procura chiarire quanto realmente accaduto.

Seguici sui nostri canali