Menu
Cerca
IL CASO

Assembramenti a Chivasso, sia in centro che in periferia

Tantissimi, infatti, si sono scoperti sportivi a sono saliti in sella alla propria bici o indossato le scarpe da corsa. 

Assembramenti a Chivasso, sia in centro che in periferia
Cronaca Chivasso, 12 Marzo 2021 ore 16:36

Assembramenti a Chivasso, sia in centro che in periferia oggi, venerdì 12 marzo 2021. Tantissimi, infatti, si sono scoperti sportivi a sono saliti in sella alla propria bici o indossato le scarpe da corsa.

Assembramenti a Chivasso

E’ una situazione veramente vergognosa quella che si può ammirare percorrendo le strade non solo del centro della città di Chivasso ma anche della periferia. Se si viaggia lungo via Vigili del Fuoco oppure lungo la provinciale 81 e via Peppino Impastato, è impossibile non notare le decine e decine di persone, molte mamme con figli o addirittura anche nonni, che in sella alla propria bici oppure a piedi, percorrono i tratti di strade. Una situazione che sarebbe più che accettabile se non ci trovassimo in piena pandemia, all’inizio della terza ondata. Eppure oggi, in Piemonte, si registrano quasi 3 mila nuovi casi di persone positive: un dato gravissimo.

Si torna in zona rossa

Intanto, proprio poche ore fa, il premier Mario Draghi ha confermato il ritorno della Regione Piemonte, e dunque anche del Chivassese e Vercellese, in zona rossa. Dunque sarà vietato uscire di casa se non si ha un comprovato motivo di lavoro, saluto e urgenza. Dopo le 18 sarà vietato consumare cibi e bevande in qualsiasi luogo pubblico e aperto al pubblico. Non si potrà uscire dal proprio Comune di residenza e nemmeno lasciare la propria Regione. Impossibile anche andare nelle seconde case al di fuori del proprio comune di residenza. Così anche andare nei negozi che non vendono beni di prima necessità. Chiudono parrucchieri, barbieri e centri estetici. Non si potrà far visita ai parenti e amici, mangiare al bar o al ristorante, andare al cinema e a teatro nonché frequentare palestre e piscina. Senza dimenticare le scuole: tutte chiuse, dunque anche nidi e micronidi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli