Cronaca
TORINO

Bar sporco e con alimenti non tracciati, multa da 4.500 euro IL VIDEO

Un italiano di 66 anni è stato invece denunciato in stato di libertà in quanto trovato per strada con un coltello con lama di 6cm.

Cronaca Torino, 27 Marzo 2021 ore 11:45

Proseguono i controlli dei carabinieri: nel quartiere di Borgo Dora di Torino i militari hanno effettuato due arresti, tre denunce e due locali sono stati sanzionati per non aver rispettato le norme vigenti.

I controlli dei Carabinieri di Torino

Nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale nel quartiere Borgo Dora per contrastare i reati, i carabinieri hanno arrestato 2 persone, ne hanno denunciate 3 ed hanno elevato sanzioni amministrative a due esercizi commerciali.

Gli arresti

In particolare i militari della Compagnia Torino Oltre Dora, con il supporto di personale del Nucleo Radiomobile e delle Compagnie di Torino San Carlo e Torino Mirafiori, hanno arrestato un cittadino rumeno di 39 anni per rapina.

L’uomo è stato bloccato dopo che aveva asportato vari prodotti alimentari da un supermercato aggredendo l’addetto alla sicurezza per garantirsi la fuga.

In corso XI febbraio stessa sorte è toccata ad un algerino di 46 anni, sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare per reati in materia di stupefacenti, a cui è stata notificata un’ordinanza di aggravamento della misura in atto con la custodia in carcere.

Le denunce

Un italiano di 66 anni è stato invece denunciato in stato di libertà in quanto trovato per strada con un coltello con lama di 6cm. Sono stati denunciati anche due 19enni trovati in possesso rispettivamente di 11 grammi di hashish e di una lametta metallica.

I locali sanzionati

In Corso Verona i carabinieri, in collaborazione con i colleghi del Nas, hanno sanzionato amministrativamente un bar per un importo pari a 4.500 euro, poiché sono state riscontrate carenze igienico-sanitarie, l’omessa attuazione dei principi del manuale di autocontrollo haccp e violazioni in materia di rintracciabilità degli alimenti.

In corso Catania un altro esercizio commerciale è stato multato a causa dell’assenza nei locali della cartellonistica relativa al divieto di fumo.

Infine due persone sono state segnalate alla Prefettura di Torino quali assuntrici di sostanze stupefacenti poiché trovate in possesso di alcuni grammi di hashish e marijuana.