l'operazione

Barista di Chivasso arrestato per spaccio di marijuana

Lo spacciatore riceveva gli ordini tramite whatsapp.

Chivasso, 16 Maggio 2020 ore 10:43

Individuano “e-commerce della marijuana”. A gestire il traffico di marijuana era un barista di Chivasso. L’operazione  è stata effettuata dai Carabinieri di Leini e di Volpiano.

Barista di Chivasso arrestato

Un barista di Chivasso è stato arrestato per spaccio di marijuana. L’operazione è scattata a Volpiano dove il giovane di 28 anni risiede.

L’operazione

I carabinieri della Stazione di Leini e di Volpiano  hanno eseguito un controllo a casa di un  giovane di 28 anni, di Volpiano, sospettato di gestire la vendita “online” di droga ma anche a casa e davanti al bar di famiglia.
L’attività investigativa dei militari dell’Arma ha consentito loro di trovare a casa sua 2,100 kg di marijuana (oltre 3000 dosi), 1 bilancino precisione, vario materiale per il confezionamento e 665 euro.

Le indagini

I carabinieri sono arrivati sulle tracce del pusher dopo aver ricevuto alcune segnalazioni da alcuni residenti della zona.

Ordini tramite  whatsapp

Lo spacciatore riceveva gli ordini tramite whatsapp (frutta assortita e abbonamenti tv) e poi provvedeva personalmente alle consegne oppure i clienti passavano dal bar che gestisce con la sorella a Chivasso. Con l’emergenza Covid e con il bar chiuso, il pusher ha aumentato le vendite tramite whatsapp e ha  iniziato ad effettuare le consegne a domicilio.

Trovata una mazza

La perquisizione della macchina ha permesso di sequestrare anche una mazza da baseball che è costata al 28enne un denuncia per il possesso di armi.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale PrimaChivasso.it: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità