A CHIVASSO

Cade lampione al parco, travolto un bimbo

Ancora non è chiara la dinamica dell’incidente che, nel pomeriggio di lunedì 7 settembre, ha visto un’ambulanza della Croce Rossa di Chivasso dirigersi a sirene spiegate ai giardinetti.

Cade lampione al parco, travolto un bimbo
Chivasso, 10 Settembre 2020 ore 10:11

Cade lampione al parco di via Po a Chivasso, travolto un bimbo. Ancora non è chiara la dinamica dell’incidente che, nel pomeriggio di lunedì 7 settembre, ha visto un’ambulanza della Croce Rossa di Chivasso dirigersi a sirene spiegate ai giardinetti.

Cade lampione al parco

Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente che, nel pomeriggio di lunedì 7 settembre, ha visto un’ambulanza della Croce Rossa di Chivasso dirigersi a sirene spiegate ai giardinetti di via Po, recentemente interessati da un importante intervento di ripristino.
L’allarme è scattato intorno alle 18, quando un bambino di nove anni, al parco con i familiari, è stato colpito alla spalla da un lampione staccatosi (per cause ancora da accertare) dal palo.
Il tutto è avvenuto sotto gli occhi di decine di persone, che senza perdere tempo hanno chiesto l’intervento del 118 interrogandosi poi su cosa possa essere accaduto.

Travolto un bimbo

Mentre il bambino, accompagnato dalla madre, ha raggiunto il Pronto Soccorso dell’ospedale di Chivasso, in via Po sono intervenuti sia i tecnici del Comune, coordinati da Francesco Lisa, che gli agenti della Polizia Municipale del comandante Marco Delpero, che hanno raccolto tutte le testimonianze di chi ha assistito alla scena.
Stando ai racconti dei presenti, sembra che il braccio che sostiene la boccia del lampione sia letteralmente scivolato verso il basso, provocando la caduta di un blocco del peso di una quindicina di chilogrammi.
Una prima verifica non ha dato spiegazioni di quanto avvenuto, anche perché nessuno degli altri lampioni del parco sembra avere problemi simili.
Se in un primo tempo era girata la voce che il bambino si fosse «appeso» al lampione, i testimoni hanno negato con forza questa ricostruzione, ribadendo come al momento dell’incidente il bambino fosse in piedi a terra, tra il lampione e la panchina.
Ultimati i rilievi, l’Ufficio Tecnico ha provveduto a recuperare il lampione caduto e a transennare l’intera area, nei pressi della pista di pattinaggio realizzata al posto della vecchia fontana.

Problemi ai giardinetti

Nell’attesa che le forze dell’ordine ricostruiscano nei minimi dettagli quanto avvenuto lunedì, è balzata subito agli occhi la presenza, tra i giochi e nel parco, di ragazzini non certo in età da scivoli e altalene.
Gruppi di maggiorenni considerati da molti genitori e nonni come i veri responsabili dei danneggiamenti dei giochi presenti in via Po come negli altri parchi cittadini, dato che non sono certo stati pensati per reggere il loro peso. Recente anche la segnalazione di atti vandalici con bombolette di vernice spray.
E potrebbero essere comportamenti simili anche le cause della caduta del lampione addosso al bambino.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità