a lauriano

Calcinaccio cade dall’ex scuola sfiorando due donne

È successo nel pomeriggio di domenica 12 luglio, in via Mazzini.

Calcinaccio cade dall’ex scuola sfiorando due donne
Chivasso, 18 Luglio 2020 ore 07:50

Calcinaccio cade dall’ex scuola sfiorando due donne. È successo nel pomeriggio di domenica 12 luglio, in via Mazzini a Lauriano.

Calcinaccio cade dall’ex scuola

Calcinaccio cade dall’ex scuola sfiorando due donne. È successo nel pomeriggio di domenica 12 luglio, in via Mazzini a Lauriano. I consiglieri di minoranza della lista “Lauriano e Piazzo Domani”, Emmanuele Serlenga, Renato Dutto e Andrea Sacchi spiegano:

Dalla malandata facciata dell’ex scuola elementare è precipitato un grosso calcinaccio, che ha sfiorato le due signore, fortunatamente senza colpirle, che stavano passeggiando. Il calcinaccio, lungo circa mezzo metro, è precipitato ad appena un metro e mezzo dalle due signore, che per fortuna se la sono cavata solo con un grande spavento, ma poteva andare molto peggio.
L’Amministrazione comunale, informata dalle due signore, ha segnalato l’area in cui è caduto il calcinaccio con un cavalletto e della bandella biancorossa.

Presentata un’interrogazione

I consiglieri di minoranza della lista “Lauriano e Piazzo Domani”, Emmanuele Serlenga, Renato Dutto e Andrea Sacchi, hanno deciso di presentare un’interrogazione al sindaco di Lauriano, e per conoscenza al responsabile del’Ufficio tecnico, al segretario comunale ed al capogruppo di maggioranza, nella quale si chiede di

«rimuovere immediatamente tutti i calcinacci pericolanti della facciata dell’edificio, affinchè via Mazzini sia percorribile dai cittadini senza correre il rischio di essere colpiti da altri crolli»

e si ricorda che

«medesima attenzione deve essere posta per la facciata dell’ex scuola elementare rivolta su piazzetta Unione Europea, dove tra l’altro vi sono anche i tavoli del dehor del vicino bar di via Appiano. L’incolumità deve dunque essere garantita anche per i passanti ed i clienti del dehor di piazzetta Unione Europea».

La minoranza chiede inoltre all’ufficio tecnico comunale di Lauriano di

«procedere immediatamente nei confronti della proprietà dell’edificio dell’ex scuola elementare, ovvero il Comune, intimando un immediato intervento di manutenzione della facciata, allo scopo di garantire l’incolumità dei cittadini ed evitare di provocare danni a persone e cose».

Il commento

La minoranza afferma che «quanto accaduto domenica pomeriggio non è un caso o frutto del fato, visto che da molto tempo si poteva notare ad occhio nudo che la facciata era malandata», sostiene che «chi transita in via Mazzini ha il diritto di percorrere la strada senza correre il rischio di essere colpito dai calcinacci che cadono dagli edifici comunali, considerato che, oltre all’ex scuola elementare, anche la facciata dell’ex palazzo comunale necessita di manutenzione» e ricorda infine che «in altri casi, come ad esempio per via Bodana, l’ufficio tecnico ha intimato alla proprietà del Castello di intervenire per la tutela della pubblica incolumità. Anche in questo caso occorre dunque un immediato intervento e ci rivolgeremo anche alla competente stazione dei Carabinieri di Casalborgone».

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità