Menu
Cerca
controlli

Carne e pesce mal conservati, blitz in un supermercato

I civich hanno accertato l'effettiva presenza di alimenti posti in vendita in confezioni non idonee e senza che fossero poste in essere le azioni atte a prevenire pericoli per una precoce alterazione.

Carne e pesce mal conservati, blitz in un supermercato
Cronaca Torino, 25 Marzo 2021 ore 09:07

Nell’ambito di controlli sul territorio volti alla tutela del consumatore, gli agenti del Comando Territoriale VI – Barriera di Milano, Regio Parco, Barca, Bertolla, Falchera, Rebaudengo, Villaretto – della Polizia Municipale hanno ispezionato un supermercato in via Ceresole, già oggetto di segnalazione da parte dei cittadini per presunte irregolarità sulla conservazione di alcuni alimenti posti in vendita.

Carne e pesce mal conservati, blitz in un supermercato

Nell’ambito di controlli sul territorio volti alla tutela del consumatore, gli agenti del Comando Territoriale VI – Barriera di Milano, Regio Parco, Barca, Bertolla, Falchera, Rebaudengo, Villaretto – della Polizia Municipale hanno ispezionato un supermercato in via Ceresole, già oggetto di segnalazione da parte dei cittadini per presunte irregolarità sulla conservazione di alcuni alimenti posti in vendita.

I civich hanno accertato l’effettiva presenza di alimenti, in particolare carne e pesce surgelati in maniera arbitraria, posti in vendita in confezioni non idonee e senza che fossero poste in essere le azioni atte a prevenire pericoli per una precoce alterazione.

Denunciato il titolare

Il titolare dell’esercizio commerciale, un uomo di nazionalità nigeriana, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’art. 6 lett. b) della L.283/62.

I vigili hanno posto sotto sequestro 106 chilogrammi di carne e pesce.

Autoriparazione abusiva

Nel pomeriggio, invece, gli uomini del Comparto Decoro dello stesso Comando Territoriale VI hanno effettuato un’ispezione all’interno di un cortile in via Sesia, dove era stata segnalata un’attività di autoriparazione abusiva.

Anche in questo caso, i controlli hanno dato esito positivo. Gli agenti hanno trovato sul posto un uomo di nazionalità rumena che stava lavorando su un’auto. L’uomo, dopo aver ammesso di esercitare l’attività senza averne titolo, è stato sanzionato ai sensi dell’art.10 della Legge 122/1992 per esercizio abusivo dell’attività di autoriparazione per un importo di 5.164 euro.

Le attrezzature rinvenute, tra cui un ponte auto e un compressore, sono state poste sotto sequestro amministrativo.

2 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli