Chivasso, il viaggio tra i Viali: auto veloci e strisce invisibili

Moltissime le segnalazioni dei cittadini

Chivasso, il viaggio tra i Viali: auto veloci e strisce invisibili
14 Agosto 2016 ore 12:54

Moltissime le segnalazioni dei cittadini

Viale Matteotti e viale Vittorio Veneto sono da sempre nevralgici per la viabilità cittadina, sopratutto se si considera che l’asse Est Ovest è quello che crea più problemi. L’afflusso di auto è notevole (migliaia e migliaia di veicoli al giorno) ed altissimo è anche il numero di pedoni che li attraversano anche solo per raggiungere il percorso pedonale alberato al centro delle due corsie di marcia. Peccato che, come ci hanno segnalato alcuni residenti (gli stessi che nei giorni scorsi hanno bussato agli uffici dell’Urp) le strisce pedonali siano quasi invisibile, ombre di vernice bianca scolorita dal tempo e devastata dai vari cantieri che si sono susseguiti lungo i viali.
Un anno fa, interrogato per problematiche simili, l’assessore Claudio Castello aveva spiegato che le strisce pedonali non possono essere fatte durante il periodo invernale. A quanto pare ci sono problemi anche in estate, ed essendo la primavera passata da un pezzo non ci resta che sperare nell’autunno.
Vi è un altro problema che preoccupa, e non poco, i residenti: è quello delle auto che sfrecciano ad alta velocità lungo i viali, sopratutto nelle ore notturne, anche davanti a quei locali (in viale Vittorio Veneto come in viale Matteotti) frequentati sopratutto nelle ore serali.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità