Chivasso, l'oculista Claudio Panico assolto dalle accuse per il lavoro extra-moenia

La vicenda era esplosa lo scorso anno. Il professionista chivassese è stato assolto. 

Chivasso, l'oculista Claudio Panico assolto dalle accuse per il lavoro extra-moenia
Cronaca 04 Maggio 2017 ore 18:16

La vicenda era esplosa lo scorso anno. Il professionista chivassese è stato assolto. 

L'attività che il medico oculista chivassese Claudio Panico svolgeva extra-moenia non era in alcun modo in concorrenza con il servizio sanitario nazionale e non era assolutamente una violazione delle nome. Così ha deciso il giudice che si è espresso sulla vicenda che era emersa nei mesi scorsi dopo la decisione, da parte dell'azienda sanitaria torinese, di sospendere il medico dall'attività. Nel febbraio dello scorso anno, inoltre, l'assessorato alla Sanità della Regione Piemonte aveva preso una posizione dura contro i medici impegnati in un'attività "extra" presso studi medici associati all'esterno dell'ospedale oftalmico di Torino.
Ma il Tribunale di Torino, alla fine di una lunga vicenda giudiziaria, ha dato ragione all'oculista chivassese. Il suo operare, oltre che all'Oftalmico di Torino, anche presso studi medici fuori dall'orario di lavoro, non ha configurato alcuna violazione di legge.