Chivasso non vuole lo smarino a Torrazza

L'intera Consiglio comunale unito.

Chivasso non vuole lo smarino a Torrazza
Chivasso, 10 Febbraio 2020 ore 06:33

Ferma presa di posizione da parte del comune di Chivasso contro l’arrivo dello smarino a Torrazza Piemonte.

Chivasso non vuole lo smarino

Ferma presa di posizione da parte del comune di Chivasso contro l’arrivo dello smarino a Torrazza Piemonte. I capigruppo consiliari Cristina Peroglio Domenico Scarano, Claudia Buo, Marco Marocco, Matteo Doria , Adriano Pasteris (assente solo Domenico Ciconte) hanno deciso di presentare un ordine del giorno in consiglio per esprimere la propria solidarietà alla popolazione di Torrazza Piemonte. Il documento è già anche stato sottoscritto dai consiglieri Giovanni Scinica e Alfonso Perfetto. Dovrebbe venire discusso nella seduta consiliare la prossima settimana.

L’ordine del giorno

Nel documento si conferma la propria assoluta contrarietà al passaggio sul proprio territorio del materiale smarino derivante dallo scavo della linea ferroviaria Torino-Lione. Inoltre si chiede di trasmettere questa delibera al Ministero dell’Ambiente alla Regione Piemonte all’assessorato all’ambiente alla città metropolitana e alla società Telt.
Nell’ordine del giorno si sollecitano la Regione Piemonte e la Telt a riutilizzare in loco il materiale estratto e prevedere lo stoccaggio in luoghi idonei più vicini agli scavi.
I politici chivassesi fanno presente che il consiglio comunale già nel 2012 si era espresso contro l’attraversamento sia su rotaia sia su gomma nel territorio comunale del materiale di scavo smarino. Così come al deposito temporaneo sull’intero territorio comunale tenuto conto delle criticità ambientali già presenti nel Chivassese.
Infine si fa notare che l’impatto ambientale del trasporto di tale materiale aumenterebbe la già preoccupante situazione dell’area di Torino -definita la città più inquinata d’Italia- e provincia (Chivasso quindi inclusa), per cui si ritiene importante salvaguardare il territorio da possibile eventuale contaminazione di materiali contenenti amianto.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!