Cronaca
Scrofeinrivolta

Cinghiale ucciso a Chivasso, sabato il presidio in città

L'appuntamento in piazza della Repubblica.

Cinghiale ucciso a Chivasso, sabato il presidio in città
Cronaca Chivasso, 19 Novembre 2021 ore 17:38

Erano le 17 di martedì scorso quando un cinghiale è prima entrato nella sede della Croce Rossa di Chivasso, poi nell’area dell’Enel. E qui, dopo l’intervento delle forze dell’ordine, è stato abbattuto.

Cinghiale ucciso a Chivasso

Erano le 17 di martedì scorso quando un cinghiale è prima entrato nella sede della Croce Rossa di Chivasso, poi nell’area dell’Enel. E qui, dopo l’intervento delle forze dell’ordine, è stato abbattuto.

Sabato il presidio antispecista

E così, a fronte di questo ennesimo cinghiale abbattuto, il gruppo Scrofeinrivolta ha organizzato un presidio. Sui social il gruppo spiega:

Martedì 16 novembre un cinghiale è stato ucciso in pieno centro a Chivasso. La sua colpa? Quella di aggirarsi in un centro abitato. Siamo stanche di questa caccia al cinghiale, praticata e avallata dalle stesse istituzioni. Ci chiediamo come possa essere tollerabile, nel 2021, prevedere l'uccisione - appositamente rinominata "abbattimento" per addolcire la pillola - come unica opzione prevista di fronte alla nostra incapacità di convivere con gli altri esseri senzienti. Siamo contro "il contenimento della specie", contro la caccia e i cacciatori, nemici degli esseri che girovagano per il pianeta e lo abitano con le loro tracce, i loro legami, le loro storie.
È sempre più difficile in questo mondo essere vagabondi per tutti gli animali umani e non.
Ci vediamo in piazza, complici e alleate dei legittimi abitanti delle terre. Vita e libertà per i ribelli!
Si richiede cura reciproca, utilizzo della mascherina e adozione delle precauzioni utili al contenimento del contagio da Covid19.

L'appuntamento è per domani, sabato 20 novembre alle 15 in piazza della Repubblica a Chivasso.