Cinque gatti avvelenati in Collina

L’allarme è scattato la scorsa settimana quando sono stati trovati morti gli animali.

Cinque gatti avvelenati in Collina
Settimo, 09 Febbraio 2020 ore 06:06

Cinque gatti avvelenati alla Piana. L’allarme è scattato la scorsa settimana quando sono stati trovati morti gli animali.

Cinque gatti avvelenati alla Piana

Cinque gatti avvelenati alla Piana. L’allarme è scattato la scorsa settimana quando sono stati trovati morti gli animali. Grande lo sdegno da parte di tutti, dopo che la notizia è stata diffusa anche attraverso Facebook. «Ma chi può mai prendersela in maniera così accanita con questi animali? Un gesto spregevole, assolutamente da condannare». Probabilmente gli animali sono stati uccisi utilizzando il veleno per topi, anche se questo non è stato ancora accertato.

La denuncia

«I gatti – racconta Lidiana Polizzi, volontaria che da tempo è impegnata a seguire le colonie del territorio, da Gassino a San Raffaele – facevano parte di una colonia felina, ancora non riconosciuta che si trova
proprio nella zona della Piana. Stavano assolutamente bene. Non è normale che ne muoiano ben cinque nello stesso momento, tutti allo stesso modo. Alcuni animali si sono trascinati anche nei giardini di abitazioni vicine, dove sono stati ritrovati senza vita. Il problema sta nel fatto che rispetto al normale mancherebbero ancora all’appello almeno tre gatti». Lidiana Polizzi ha voluto lanciare un appello a tutta la cittadinanza ed in particolare ai proprietari di animali. «Fate molta attenzione anche a quello che mangiano i vostri animali, anche perché dopo quello che è successo è chiaro ed evidente che in giro c’è qualcuno che non ha a cuore la vita degli animali e che, anzi, ha provocato la morte di alcuni di loro». La speranza è che quanto accaduto nei giorni scorsi a San Raffaele rappresenti un gesto isolato, certamente molto grave e da condannare sotto tutti i punti di vista, ma comunque di un singolo e che ora non accada più». Sul nostro territorio ci sono persone che seguono con grande cura ed attenzione lo sviluppo delle colonie feline e dei gatti che ne fanno parte, anche e soprattutto nell’ottica di garantirne la massima attenzione dal punto di vista sanitario. Anche l’Amministrazione di San Raffaele ha dimostrato sensibilità nei confronti di questa tematica. L’auspicio è che chi si è reso colpevole dell’uccisione degli animali venga identificato e punito nel migliore dei modi, anche perché l’avvelenamento può essere molto pericoloso non soltanto per gli animali ma anche per le persone. Non è la prima volta, purtroppo, che fatti del genere avvengono sul nostro territorio. Più volte in collina si sono registrati casi di avvelenamento anche di cani, con i famigerati «bocconi».

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei