Menu
Cerca
brandizzo

Con la scusa di chiedere informazioni, strappano la collana ad un anziano

Un anziano è stato avvicinato da due giovani donne.

Con la scusa di chiedere informazioni, strappano la collana ad un anziano
Cronaca Chivasso, 10 Aprile 2021 ore 05:07

Truffatori e ladri sempre in agguato.
Hanno colpito nei giorni scorsi a Brandizzo a danno di un anziano.
Due giovani donne passeggiavano a Brandizzo nella centrale via Torino quando poco distante dalla vietta che conduce alla Sarpa (in piazza Ala) hanno fermato un uomo.

Strappano la collana

«E’ successo nella mattinata di venerdì mattina, 2 aprile, quando due ragazze si sono avvicinate a mio nonno – racconta la giovane Jasmine – gli hanno riferito che stavano cercando con urgenza lavoro e se gli hanno inoltre domandato se avesse qualche contatto. Mio nonno non è riuscita ad aiutarle in nessun modo, ma loro lo hanno abbracciato ringraziandolo e si sono allontanate. Una situazione che ha lasciato mio nonno un po’ perplesso tant’è che arrivato a casa ha subito raccontato quando era accaduto» – La giovane prosegue nel racconto – «E’ stato quindi suggerito a mio nonno di controllare se avesse il portafoglio e c’era, ma a quel punto si è accorto che gli mancava la collana d’oro che indossava sempre. Ha così ripensato nel dettaglio a quando gli era accaduto poco prima in strada e ha compreso che mentre le giovani lo hanno abbracciato gli hanno anche sottratto la collana. Abbiamo segnalato alla Polizia municipale locale quando accaduto. Ho voluto subito avvertire i brandizzesi di quanto stava accadendo in modo tale da metterli in guardi e prestare la massima attenzione perché, anche un atteggiamento all’apparenza ingenuo, può celare una truffa».

I precedenti

Episodi simili erano già accaduti a Brandizzo. In alcuni casi i truffatori erano riusciti nel loro intento in altri casi invece la probabile vittima si era difesa.
Era infatti accaduto nei pressi del Palazzo Torchio a pochi passi dal centro e qui, una donna anziana resasi conto di quanto stava accadendo aveva messo in fuga le giovani. Importante dunque prestare sempre la massima attenzione e segnalare movimenti e situazioni sospette.